Lungo 112 metri e del valore di 600 milioni di euro, Aqua è l’apoteosi del lusso con cinque ponti, cascate, un centro benessere con spa e una palestra a bordo, tutti ispirati al tema dell’acqua. Ma non sarà di Bill Gates. Nelle ultime ore è circolata la notizia che proprio il fondatore e CEO di Microsoft avrebbe ordinato il primo esemplare dell'imbarcazione presentata al Monaco Yacht Show per un costo di 644 milioni di dollari. L'azienda produttrice, la Sinot, ha però poi spiegato di non aver nessun tipo di rapporto con il magnate e che Gates non avrebbe piazzato nessun ordine.

Secondo l'azienda, Aqua non sarebbe collegato a Gates né a nessun suo rappresentante. "Aqua è un prototipo sotto sviluppo e non è stato venduto al signor Gates" si legge in una nota di Sinot inviata alla BBC. "È stato mostrato a Monaco come simbolo di un futuro migliore, per ispirare clienti e industria". Insomma, Aqua per il momento resterà solamente un concetto molto futuristico e interessante, ma che non è ancora pronto per finire nelle mani di uno degli uomini più ricchi del mondo.

Il nuovo yacht è interamente alimentato a idrogeno, elemento che lo rende l'imbarcazione di lusso più sostenibile al mondo. Grazie alla presenza di due serbatoi sotto vuoto che vengono riempiti ad idrogeno e raffreddati a -253°, Aqua non inquina. La velocità massima di Aqua dovrebbe essere pari a 17 nodi, con un raggio di 3.750 miglia nautiche in grado di consentire un viaggio nell'oceano. Sinot ha aggiunto a bordo anche delle celle a combustibile che servono a non far surriscaldare gli ambienti e garantire il massimo comfort ai passeggeri. "Per lo sviluppo di Aqua ci siamo ispirati allo stile di vita di un proprietario esigente e lungimirante" ha spiegato la designer Sander Sinot. "Alla fluida versatilità dell'acqua e alla tecnologia all'avanguardia, per combinare questo in un superyacht di 112 metri con caratteristiche davvero innovative".