eggere-recuperare-messaggi-eliminati-WhatsApp-messenger-telegram

Di quando in quando gli sviluppatori di WhatsApp apportano delle modifiche alla loro piattaforma per ammodernarla e renderla più sicura, ma queste migliorie hanno un effetto collaterale decisamente spiacevole: rendono gli smartphone obsoleti incompatibili con l'utilizzo dell'app, tagliando fuori i proprietari dal servizio fino a quando non acquistano un dispositivo più recente. A breve succederà qualcosa di simile: a partire da una delle prossime versioni, l'app diventerà incompatibile con i telefoni Android dalle versioni 4.0.3 in giù.

Le versioni di Android lasciate indietro

La novità è relativa a una delle versioni dell'app che attualmente si trovano in fase di test: gli sviluppatori ci stanno lavorando e non sono ancora disponibili per il grande pubblico, ma è il programma è proprio quello di diffonderle ad ampio spettro una volta pronte. Queste nuove versioni hanno innalzato, seppur di poco, l'asticella dei requisiti necessari al funzionamento: se fino ad oggi per far funzionare l'app bastava un gadget con Android Ice Cream Sandwich (le versioni contraddistinte dal numero di versione fino al 4.0.3), per le versioni future servirà avere almeno un dispositivo Android Jelly Bean (altrimenti noto come Android 4.1).

Come sapere se il tuo smartphone è coinvolto

La ragione precisa del cambio di requisiti non è stata specificata dagli sviluppatori, ma ha probabilmente a che vedere con funzionalità di sicurezza e gestione del telefono che il sistema operativo ha iniziato ad implementare solamente da un determinato momento, e che le future versioni di WhatsApp intendono sfruttare da ora in avanti. Fortunatamente i gadget che rimarranno tagliati fuori dagli aggiornamenti saranno pochi e difficilmente ancora in uso; del resto Android Jelly Bean ha fatto le sue prime apparizioni su smartphone ben 8 anni fa. Per verificare se il proprio telefono è compatibile con le future versioni di WhatsApp basta visitarne le impostazioni e trovare prima la voce relativa alle informazioni di sistema, e poi il numero di versione del sistema operativo.

Cosa succede agli smartphone incompatibili

Anche se sul telefono risultasse a bordo Android Ice Cream Sandwich, per il momento l'accesso a WhatsApp resterà garantito. Le modifiche sulle quali stanno lavorando gli sviluppatori non riguardano infatti i server della piattaforma e l'accesso alle chat, ma solo l'app del servizio: gli utenti con gli smartphone non compatibili non potranno più aggiornare l'app dal Play Store e non potranno mettere le mani sulle funzionalità future, ma continueranno a potersi collegare a WhatsApp.

Il consiglio per questi utenti è comunque quello di cambiare telefono il prima possibile: prima o poi l'azienda revocherà l'accesso alla piattaforma ai dispositivi con versioni vecchie di WhatsApp, e in ogni caso un telefono con più di 8 anni di vita alle spalle rende inevitabilmente ogni operazione più difficile del dovuto. Gadget così obsoleti possono essere tranquillamente cambiati con modelli attuali che li superano in tutti gli aspetti, anche spendendo molto poco.