11 Agosto 2021
10:25

Nuove regole per Google e YouTube: cosa cambia per chi ha meno di 18 anni

A partire dalle prossime settimane, all’interno delle due piattaforme i minori non riceveranno più pubblicità basata sui loro interessi, potranno chiedere più facilmente di rimuovere le loro fotografie dai risultati del motore di ricerca e godranno di impostazioni di privacy aggiornate per l’utilizzo di YouTube.
A cura di Lorenzo Longhitano

Il colosso dei motori di ricerca Google e la piattaforma di condivisione video YouTube che fa capo alla stessa casa madre – Alphabet – hanno iniziato a muoversi all'unisono per dare maggiore protezione agli utenti minorenni che utilizzano i due servizi. Lo ha annunciato la stessa Google in queste ore, con un intervento online che delinea i nuovi strumenti messi a disposizione degli utenti dai 13 ai 17 anni: a partire dalle prossime settimane, all'interno delle due piattaforme i minori non riceveranno più pubblicità basata sui loro interessi, potranno chiedere di rimuovere le loro fotografie dai risultati del motore di ricerca e godranno di impostazioni di privacy aggiornate per l'utilizzo di YouTube.

Le tutele per i minori

La prima novità è quella che avrà un impatto maggiore sull'esperienza di navigazione di ragazze e ragazzi: il sistema pubblicitario di Google smetterà infatti di prendere in considerazione le loro abitudini e preferenze tracciate dalle pagine visitate e dai video visualizzati; gli unici aspetti che verranno presi in considerazione per decidere quali annunci saranno inviati ai minori di 18 anni saranno la loro età, il genere di appartenenza e il luogo dal quale si collegano online. Il sistema di controllo delle immagini appartenenti ai minorenni debutterà "tra qualche settimana" e permetterà di rimuovere tra i risultati di ricerca tutti i link che conducono alle fotografie del minore (o del suo tutore) che ne fa richiesta. Google non ha il potere di far rimuovere i materiali dai siti originali sui quali sono ospitati, ma eliminando quei collegamenti dai risultati di ricerca li rende sostanzialmente invisibili a chiunque non utilizzi un altro motore di ricerca oppure sappia esattamente dove scovarli.

Le misure adottate da YouTube

Sulla piattaforma di condivisione video le maggiori novità annunciate a tutela dei minori sono due. La prima è un cambiamento automatico nelle impostazioni della privacy dei minorenni, che dai prossimi giorni caricheranno video con la maggiore protezione possibile impostata in modo predefinito; la seconda è una modifica della funzionalità autoplay, che normalmente riproduce in automatico un nuovo video dopo quello appena terminato ma che negli account degli under-18 andrà attivata esplicitamente.

WhatsApp, le nuove regole: cosa succede al tuo account se non le accetti
WhatsApp, le nuove regole: cosa succede al tuo account se non le accetti
611 di Videonews
Oggi arrivano le nuove regole di WhatsApp: cosa succede se non le accetti
Oggi arrivano le nuove regole di WhatsApp: cosa succede se non le accetti
Chi nega il cambiamento climatico non avrà più ricavi pubblicitari su Google e YouTube
Chi nega il cambiamento climatico non avrà più ricavi pubblicitari su Google e YouTube
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni