Da ormai diverso tempo uno dei filtri più utilizzati dagli utenti di Snapchat è quello che applica al volto le sembianze di un cane, con tanto di lingua gigante quando si apre la bocca. Ora l'azienda deciso di completare il cerchio offrendo la possibilità di applicare elementi umani ai cani, che da oggi vengono riconosciuti dalle lenti dell'applicazione e possono quindi essere dotati di filtri. Lo ha annunciato la stessa Snapchat in occasione della nuova funzione che consente di applicare occhiali o deformazioni anche al muso dei nostri animali domestici, come già in passato era successo per i gatti.

In breve, da oggi sarà possibile scattare fotografie o registrare video dei nostri cani per poi applicargli qualche elemento buffo; per il momento gli oggetti virtuali sono limitati a qualche simpatica opzione, come un collare a forma di pizza, delle corna da renna, qualche occhiale e un paio di elementi che è possibile "agganciare" al muso, come una farfalla e una coroncina a forma di croccantini. Non è la prima volta che Snapchat propone una funzionalità dedicata agli animali domestici: ad ottobre aveva introdotto delle lenti speciali in grado di applicare i filtri ai gatti.

Per poter utilizzare i nuovi filtri specificatamente pensati per i cani è sufficiente aprire l'applicazione e, nella schermata della fotocamera, selezionare l'icona dei filtri (quella a forma di faccina sorridente). A questo punto nella parte bassa appariranno tutti i filtri che è possibile applicare al proprio volto e a quello dei nostri animali domestici: per individuare questi ultimi basta cercare le icone che, nella parte alta, presentano un'ulteriore piccola icona raffigurante la zampa di un animale. Una volta selezionata basterà inquadrare il muso del cane – potete anche utilizzare la fotocamera frontale e riprendere anche il vostro volto – per vedere apparire gli elementi virtuali.