13 Settembre 2021
13:37

Ora tutti possono usare WhatsApp su più dispositivi: come attivare la modalità

La novità è stata introdotta recentemente sotto forma di test per un numero limitato di dispositivi, ma da pochi giorni è finalmente utilizzabile da tutti: per ottenerla basta visitare le impostazioni dell’app e aderire al programma. Per chattare non servirà più avere lo smartphone acceso, ma le conversazioni più vecchie rimarranno sul telefono.
A cura di Lorenzo Longhitano

La funzionalità multidispositivo di WhatsApp è una delle novità più importanti in arrivo sulla piattaforma di messaggistica istantanea, e permetterà di utilizzare il servizio da un computer o da un tablet anche quando il telefono principale legato all'account è spento o disconnesso da Internet. La novità è stata introdotta recentemente sotto forma di test per un numero limitato di dispositivi, ma da pochi giorni è finalmente utilizzabile da tutti: per ottenerla basta visitare le impostazioni dell'app e aderire al programma.

Il supporto multidispositivo modifica sostanzialmente il modo in cui funziona la piattaforma di messaggistica istantanea: i suoi sviluppatori hanno dovuto lavorare intensamente per trovare un modo di garantire la protezione crittografica dei messaggi in uno scenario in cui i dispositivi legati a un unico account sono più di uno. Per questo motivo, anche ora che lo sviluppo della funzionalità è sostanzialmente terminato, i gestori di WhatsApp lo stanno sottoponendo a una platea di utilizzatori controllata: fino a pochi mesi fa in effetti la novità era attivabile solo da coloro che avevano scaricato una delle versioni preliminari dell'app, non accessibile a tutti. Dai giorni scorsi invece il supporto multidispositivo si può attivare su ogni versione dell'app, sia su Android che su iOS.

Come attivare il supporto multidispositivo su WhatsApp

La novità si trova all'interno della funzione di WhatsApp che permette di collegare nuovi dispositivi al proprio profilo principale. Nella schermata principale dell'app basta aprire il menù delle opzioni con il pulsante dei tre pallini in verticale, e scegliere la voce Dispositivi collegati; a questo punto WhatsApp proporrà una schermata chiamata Prova nuovi miglioramenti, che chiede agli utenti se desiderano aderire a quello che nei fatti è tutt'ora un programma di test.

Cosa succede attivando la modalità multidispositivo su WhatsApp

Una volta premuto il tasto OK, WhatsApp aggiungerà il supporto multidispositivo a tutte le sessioni aperte sui dispositivi collegati – sia a quelle già attive, sia a quelle che saranno attivate in futuro. Il browser o l'app per computer scaricheranno sullo sfondo un pacchetto di dati che include tutte le conversazioni intrattenute con i contatti nelle ultime settimane, per dare modo agli utenti di scorrere verso l'alto nella cronologia delle chat anche se la totalità dei messaggi continua a risiedere sul telefono.

Vantaggi e svantaggi

Questa al momento è l'unica limitazione della novità in arrivo, con la quale però è meglio fare i conti: chiunque abbia bisogno di consultare messaggi molto vecchi dal computer farà meglio ad attendere prima di aderire al programma. Di contro il supporto multidispositivo darà presto la possibilità di usare WhatsApp anche su tablet, quando quest'ultima sarà finalmente rilasciata la versione dedicata da parte degli sviluppatori.

WhatsApp si può usare su più dispositivi contemporaneamente (in beta): ecco come funziona
WhatsApp si può usare su più dispositivi contemporaneamente (in beta): ecco come funziona
Presto potrai usare WhatsApp su due smartphone (e su iPad)
Presto potrai usare WhatsApp su due smartphone (e su iPad)
Ora su WhatsApp foto o video si autodistruggono: tutto quello che c'è da sapere
Ora su WhatsApp foto o video si autodistruggono: tutto quello che c'è da sapere
357 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni