14 Luglio 2021
14:16

Pagamenti a rate usando l’iPhone: sta arrivando Apple Pay Later

Secondo indiscrezioni rivelate dalla testata Bloomberg, la casa di Cupertino ha intenzione di estendere la gamma di servizi offerta congiuntamente ad Apple Pay aggiungendovi la possibilità di rateizzare i pagamenti effettuati utilizzando iPhone e gli altri dispositivi compatibili con il sistema.
A cura di Lorenzo Longhitano

Il servizio di pagamento digitale e contactless Apple Pay è uno dei più utilizzati del settore e ha reso possibile o semplicemente più comoda questa tipologia di transazioni a milioni di utenti iPhone. Ora la casa di Cupertino ha intenzione di estendere la gamma di servizi offerta congiuntamente ad Apple Pay aggiungendovi la possibilità di rateizzare i pagamenti effettuati utilizzando iPhone e gli altri dispositivi compatibili con il sistema. La novità in arrivo non è ancora ufficiale, ma gli sviluppatori e l'azienda ci stanno già lavorando: lo ha rivelato in anteprima la testata Bloomberg, anticipando anche il nome della funzionalità che dovrebbe chiamarsi Apple Pay Later.

Cos'è Apple Pay Later

In sé il piano di Apple non è nulla di rivoluzionario: numerosi istituti di credito e aziende attive nel campo dei pagamenti digitali offrono già la possibilità di scindere le somme dovute in più pagamenti rateali: dai nomi legati ai circuiti delle carte di credito a realtà esclusivamente online come PayPal. Quel che vuole fare la casa di Cupertino con Pay Later è mettere il servizio di fronte all'intera platea di utenti iPhone che — similmente a quanto avvenuto con Apple Pay — potrebbe non aver mai usufruito o sentito l'esigenza di usufruire di strumenti simili. Da questo punto di vista la facilità d'uso della novità è fondamentale: stando a Bloomberg, il gruppo prevede di mettere a disposizione la novità integrandola direttamente con il sistema Apple Pay disponibile su iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e browser.

Le soluzioni di pagamento

Partner di Apple nell'iniziativa dovrebbe essere Goldman Sachs, istituto finanziario con il quale il gruppo ha già intrapreso il lancio della sua carta di credito Apple Card. Il servizio non richiederà però il possesso di una carta di credito del gruppo e dovrebbe prevedere due tipologie di finanziamento: nella prima il denaro verrà restituito in quattro rate a interessi zero, con pagamenti ogni due settimane; nella seconda la restituzione può essere dilazionata nel corso di svariati mesi a un tasso di interesse non specificato. Il tutto può avvenire a condizione che gli esercizi commerciali che riceveranno il pagamento facciano parte del programma, ma si può immaginare che in pochi desidereranno rimanerne fuori. L'adesione da parte degli utenti avverrà invece inoltrando una domanda di partecipazione che si potrà avanzare direttamente dall'app Wallet e sarà vagliata da Apple nel giro di pochi giorni.

Tra i dettagli di rilievo rimasti fuori dalla portata degli occhi indiscreti di Bloomberg c'è la data di inaugurazione dell'iniziativa, che potrebbe debuttare negli Stati Uniti per un periodo indefinito prima di scavalcare l'oceano e arrivare nel vecchio continente.

Quattro iPhone 13, l'Apple Watch Serie 7 e i nuovi iPad: tutto sulle novità presentate da Apple
Quattro iPhone 13, l'Apple Watch Serie 7 e i nuovi iPad: tutto sulle novità presentate da Apple
Apple ha annunciato iOS 15: cosa c'è nel prossimo aggiornamento del tuo iPhone
Apple ha annunciato iOS 15: cosa c'è nel prossimo aggiornamento del tuo iPhone
Ecco il nuovo iPhone 13: com'è l'ultimo smartphone presentato da Apple
Ecco il nuovo iPhone 13: com'è l'ultimo smartphone presentato da Apple
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni