TikTok
27 Maggio 2021
17:25

“Pene più lungo di 9 centimetri”: la pubblicità porno di TikTok che porta a foto di organi genitali

La piattaforma è rivolta in larga parte a giovani e giovanissimi, e ammette l’iscrizione a ragazzi dai 13 anni in su. Al suo interno però stanno circolando annunci pubblicitari relativi a prodotti che promettono di migliorare le prestazioni sessuali maschili, con foto e riferimenti espliciti ai risultati promessi.
A cura di Lorenzo Longhitano

TikTok è un'app che si rivolge in larga parte a giovani e giovanissimi, motivo per cui dovrebbe offrire contenuti adatti a queste fasce d'età. Non è il caso di una delle ultime campagne pubblicitarie attive all'interno della piattaforma, nella quale vengono sponsorizzati integratori sessuali e prodotti per migliorare le prestazioni maschili in camera da letto. Gli annunci vengono proposti tra un tiktok e l'altro e – se seguiti – portano a pagine Internet nelle quali sono ospitate senza censura primi piani di organi genitali maschili poco adatti a un pubblico di minorenni.

L'annuncio a luci rosse

Le pubblicità a luci rosse all'interno di TikTok si presentano in modo simile a qualunque altro annuncio sulla piattaforma: sono semplici video verticali che inframmezzano l'esperienza di scorrimento tra una clip e l'altra. Nelle intenzioni degli sviluppatori il formato scelto consente agli inserzionisti di inserirsi in modo organico nel tempo che gli utenti passano all'interno dell'app, ma in quest'ultimo caso sta mettendo prodotti di natura sessuale davanti agli occhi di utenti dai 18 anni in giù. Nel video in questione una ragazza in costume da bagno posa sdraiata su una superficie orizzontale accompagnata da un sottofondo musicale; chi però si sofferma ad ascoltare il messaggio può notare immediatamente che nell'annuncio c'è qualcosa di strano e poco adatto a bambini e ragazzi: una voce leggermente robotica – probabilmente prodotta da un motore di sintesi vocale – racconta infatti con dovizia di particolari gli effetti di un prodotto per uomini "semplicemente fantastico".

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
TikTok

Immagini esplicite a un clic di distanza

Mentre la voce robotica parla di dimensioni e durata delle prestazioni si può intuire che la campagna non arriva dall'Italia: il motore di sintesi vocale inciampa infatti in più di una occasione, pronunciando ad alta voce errori che possono solo derivare da una scrittura errata del testo – come "amanta" al posto di "amante". Il pulsante per l'acquisto del prodotto può però comunque irretire gli utenti più curiosi, che alla pressione vengono portati sul sito web in cui il prodotto è in vendita. È qui che il messaggio si fa ancora più esplicito: la pagina raccoglie le testimonianze di fantomatici utenti rimasti soddisfatti dall'utilizzo del prodotto, e comprende fotografie di organi genitali ripresi in primo piano, le cui dimensioni dovrebbero invogliare a dare una chance al prodotto.

Le responsabilità di TikTok

Il preparato in questione non ha un'efficacia provata e il sito è chiaramente una raccolta di materiale posticcio o preparato ad arte: i volti sono raccolti da siti di fotografie stock e il virgolettato di tutti i testimonial contiene errori grossolani. Quello in cui ci si può imbattere su TikTok è insomma un portale simile a quelli che si possono incrociare a margine dei siti a luci rosse o che può aver incontrato chiunque abbia mai utilizzato un indirizzo email. La differenza è che la piattaforma di origine cinese è mirata esplicitamente a giovani e giovanissimi, e il lavoro dei moderatori è proprio quello di mantenerne i contenuti adatti anche ai minori.

E da una parte è vero che algoritmi e personale in carne e ossa possono incontrare delle difficoltà quando devono monitorare i tiktok caricati online dalle centinaia di migliaia di utenti; d'altro canto però le inserzioni pubblicitarie sono un altro discorso. Innanzitutto gli annunci sponsorizzati caricati su TikTok sono inevitabilmente di meno e dunque si possono teoricamente vagliare con più facilità; soprattutto però sono contenuti la cui diffisione è legata a introiti percepiti dai gestori: l'app ha insomma diffuso in cambio di denaro pubblicità che viola i suoi stessi termini di utilizzo. Si tratta senza dubbio di un errore, che va però corretto al più presto.

La dichiarazione di TikTok

A qualche ora dalla prima segnalazione effettuata a TikTok in merito, la piattaforma ha riferito a Fanpage.it che il contenuto non era più disponibile e che stava lavorando per per accertarsi di quanto avvenuto:

"Mantenere un ambiente sicuro per la nostra community è la nostra priorità assoluta. Dal momento che il contenuto non è più disponibile, stiamo effettuando degli accertamenti con l'obiettivo di adottare i provvedimenti opportuni".

159 contenuti su questa storia
Jake Paul vuole candidarsi come Presidente degli Strati Uniti
Jake Paul vuole candidarsi come Presidente degli Strati Uniti
Chi sono i ballerini del ballo di Alors on Danse che spopola su TikTok
Chi sono i ballerini del ballo di Alors on Danse che spopola su TikTok
3 milioni di visualizzazioni dopo, TikTok ha rimosso il video sui denti sbiancati con la formaldeide
3 milioni di visualizzazioni dopo, TikTok ha rimosso il video sui denti sbiancati con la formaldeide
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni