Il lancio internazionale di PlayStation 5 è stato accompagnato dalle lamentele per un dispositivo introvabile, andato letteralmente a ruba sia nelle prenotazioni che durante i primi minuti immediatamente successivi al lancio vero e proprio. Mentre la console viene venduta al quadruplo del suo prezzo su eBay, alcuni possessori hanno però iniziato a riferire online di alcuni difetti tecnici ed estetici del dispositivo. Uno dei più bizzarri riguarda proprio il suo aspetto: si tratta di una sorta di alone di colore scuro, in alcuni casi addirittura marroncino, che compare sulla candida scocca della console sporcandola in modo più o meno visibile a seconda delle testimonianze.

Dal momento che la console è nelle mani dei giocatori da pochissimi giorni, va detto innanzitutto che è difficile sapere quale sia la percentuale di utenti colpiti dal problema; non aiuta inoltre il fatto che il fenomeno raccontato online risulti di portata sempre differente. Tra i videogiocatori maggiormente colpiti c'è l'utente @GibosWorld su Twitter, che in un filmato mostra una macchia di colore marrone molto vistosa e ben visibile. Per altri utenti il cambiamento cromatico ha però l'intensità di un semplice alone, mentre per altri ancora il difetto è percettibile solamente osservando la console da alcune angolazioni o contro il riflesso della luce. A ciascuna testimonianza riportata in Rete seguono però le conferme di altri acquirenti, a dimostrazione del fatto che il problema – per quanto di portata ridotta – potrebbe non essere riconducibile a un semplice difetto di produzione.

In ogni caso aloni e macchie non sembrano il risultato di usura né di surriscaldamento della console; alcuni utenti hanno infatti riferito di aver trovato il difetto presente già all'apertura della confezione, mentre altri hanno assicurato che anche in corrispondenza della macchia la console non si è mai scaldata particolarmente. L'ipotesi più gettonata al momento è che il fenomeno possa essere il risultato del particolare processo produttivo dal quale esce la scocca della console: un processo di riassestamento delle plastiche e della finitura particolarmente lento potrebbe aver fatto superare alle console la fase del controllo qualità per poi manifestare problemi in seguito, mentre le PlayStation colpite erano in attesa di essere spedite.

Sony non ha ancora rilasciato commenti al riguardo, ma se le denunce dovessero aumentare in numero è probabile che si esprima in merito. Nel frattempo per i videogiocatori colpiti il consiglio è di evitare tentativi di pulizia con sostanze aggressive che potrebbero compromettere ulteriormente lo stato della scocca. Se una soluzione al problema esiste, meglio attendere che sia la casa giapponese a comunicarla.