L'iPhone X potrebbe non festeggiare il suo primo compleanno, perché Apple starebbe valutando di ritirarlo dal mercato subito dopo l'estate. Ad affermarlo è uno dei principali analisti della mela, Ming-Chi Kuo di KGI Securities. Secondo l'esperto, Apple potrebbe ritirare l'iPhone X dal mercato subito dopo l'estate, proprio quando la nuova generazione di smartphone della mela raggiungerà il pubblico e prima del raggiungimento di un anno di vita. L'iPhone X è stato infatti rilasciato il 3 novembre, poco dopo il lancio degli iPhone 8 e 8 Plus. Il motivo di questa scelta? La scarsa domanda.

Secondo Kuo, il nuovo dispositivo fatica a fare breccia nel cuore dei consumatori, soprattutto in Cina dove le dimensioni dello schermo potrebbero non convincere e gli utenti sono ancora reticenti nell'apprezzare la "gobba" che caratterizza la parte alta dello schermo. Di certo, però, la mossa prevista dall'analista non sembra molto plausibile se si guarda la storia dei lanci Apple. Ogni anno l'azienda di Cupertino lancia un nuovo modello di iPhone e sarebbe piuttosto strano se decidesse di eliminare dal mercato un modello a solo un anno dal suo lancio. Solitamente l'azienda continua a vendere i vecchi modelli posizionandoli su una fascia di prezzo più bassa.

Di certo Apple non sta pensando di ritirare l'iPhone X dal mercato ora, aspettando il termine delle scorte attuali e non consentendo più l'acquisto agli utenti. Questa eventualità – erroneamente riportata da alcune testate – è quantomeno assurda: vorrebbe dire che Apple ha perso fiducia nei suoi top di gamma, elemento che ovviamente non è credibile. C'è però una spiegazione alla possibile eliminazione dell'iPhone X. Per il 2018 si attendono tre modelli di iPhone caratterizzati dallo stesso design dell'iPhone X ma con dimensioni diverse: due modelli "premium" con schermo da 5,8 pollici e 6,5 pollici e un iPhone da 6,1 pollici. L'attuale ha una dimensione del display pari a 5,8 pollici.

Il problema è che il modello da 6,1 pollici partirebbe da una cifra intorno ai 799 dollari – gli altri due invece volerebbero comunque sopra i 999 dollari – quindi se Apple dovesse continuare con la strategia dell'abbassamento del prezzo anche con l'attuale iPhone X – che parte da 999 dollari – si ritroverebbe due smartphone sulla stessa fascia. Per questo nella prossima linea di iPhone potrebbe non esserci posto per l'iPhone X, ma la causa sarebbe semplicemente legata alla presunta lineup del 2018. E non ad un flop.