Nel mondo videoludico Hideki Kamiya è un nome che non merita presentazioni. Si tratta del fondatore di PlatinumGames, casa di sviluppo giapponese che ha realizzato titoli di rilievo come la recente esclusiva per Nintendo Switch Astral Chain, il filosofico NieR: Automata e l'apprezzatissima serie con protagonista la sensuale e longilinea strega dai capelli corvini Bayonetta, di cui si è in attesa del terzo capitolo, sempre in esclusiva Switch.

Recentemente, tra i numerosi traguardi tagliati lungo la carriera dall'autore giapponese, vi è la sua entrata tra i Guinnes World Record per l'aver ottenuto un punteggio incredibile a Ninja-Kid, titolo action in cui bisogna saltare su delle piattaforme di roccia, per eliminare i nemici ed evitare al contempo i loro attacchi. Tale gioco è uscito nel 1984 per Nintendo Entertainment System (NES) e MSX, ed è ritornato attualmente su Nintendo Switch tramite la collana Arcade Archives.

Tonando al fulcro della notizia – ovvero il record mondiale -, Hideki Kamiya si è cimentato nella modalità Caravan, ovvero un tipo di sfida presente nel titolo che implica l'ottenere il massimo punteggio in soli cinque minuti di gioco. Ebbene, alla fine, l'autore giapponese ha realizzato ben 158.680 punti, entrando di diritto come detentore di uno dei tanti record mondiali contenuti nel prestigioso elenco di Guinnes World Record.

La notizia è stata ben accolta da PlatinumGames, che ne ha divulgato i dettagli tramite tweet attraverso il suo account ufficiale, con una foto di Hideki Kamiya che sorride timidamente, e che tiene ben salda tra le mani la targa che attesta la sua impresa. Anche i fan e gli appassionati hanno recepito con entusiasmo il record dell'autore, dimostrando come la dedizione e il senso di sfida siano componenti importanti e rispettate nell'ambiente videoludico.