8 Ottobre 2014
12:03

Plastc, la carta di credito tecnologica per pagare in libertà

Una carta di credito per domarle tutte, è l’idea alla base di Plastc, un nuovo device che ci permetterà di immagazzinare tutti i dati delle nostre carte di credito alleggerendo il portafoglio. Plastc potrà registrare fino a 20 carte tra bancomat, carte di credito, tessere regalo e carte fedeltà.
A cura di Marco Paretti

Con molta probabilità la maggior parte di voi avranno il portafoglio pieno di carte di credito, bancomat e varie tessere fedeltà di supermercati e affini. Un boom, quello delle tessere, che ci accompagna ormai da anni ma che francamente appartiene ad un'epoca ormai passata: negli anni dei pagamenti tramite NFC, di PayPal e di Apple Pay l'utilizzo di una miriade di tessere fisiche appare quantomeno anacronistico, oltre che poco sicuro.
Plastc, un nuovo progetto di una start-up americana, vuole porre fine a tutto questo. Sulla scia del simile Coin – ancora in fase di preordine, sebbene sia stato annunciato diversi mesi fa – Plastc promette di ridurre tutte le carte presenti nel vostro portafoglio ad una sola, tecnologica, carta di credito.

Plastc può memorizzare i dati di 20 carte, tra bancomat, carte di credito, tessere regalo e carte fedeltà, selezionabili comodamente tramite lo schermo posizionato sul retro. In pratica, al momento del pagamento, potremo semplicemente selezionare la carta di credito desiderata e "strisciare" Plastc proprio come faremmo con una normale carta. È come utilizzare PayPal, ma in maniera fisica e, ovviamente, sicura.
Plastc offre anche la possibilità di utilizzare la tecnologia NFC, come già vediamo sulle tessere PayPass e sul futuro Apple Pay, e supporta i chip EMV. Il tutto è reso sicuro da un PIN e dal fatto che, per funzionare, Plastc deve essere sincronizzata con uno smartphone. In questo modo una notifica ci avviserà quando la carta non si trova più nelle nostre vicinanze. Dopo un determinato periodo di tempo, la carta andrà in modalità "Ritorno" e cancellerà ogni dato sensibile al suo interno.

Con Apple Pay alle porte, persino uno strumento tecnologico come Plastc potrebbe diventare futile. La vera domanda, però, è: arriverà mai Apple Pay in Italia? Nell'attesa di una risposta concreta, Plastc potrebbe rivelarsi essere una soluzione adeguata. "Utilizzerò Apple Pay perché è semplice e veloce" ha affermato Ryan Marquis, COO di Plastc "Ma ci sono ancora molte situazioni nelle quali è richiesta una carta fisica".
Plastc è dotata di una batteria ricaricabile dalla durata di 30 giorni. La carta è attualmente preordinabile al costo di 155$ e sarà disponibile durante l'estate del 2015.

Se ricevi un SMS su un pacco trattenuto, non rispondere: vogliono i dati della tua carta di credito
Se ricevi un SMS su un pacco trattenuto, non rispondere: vogliono i dati della tua carta di credito
Il gatto con il foglio di carta
Il gatto con il foglio di carta
2.138 di Animali
Come riciclare i rotoli di carta igienica
Come riciclare i rotoli di carta igienica
153.643 di Design Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni