Che il numero di preordini internazionali di PlayStation 5 fosse altissimo era ormai chiaro da diverso tempo, fin dalla apertura delle prenotazioni che in pochi minuti hanno portato a un sold out globale della console di prossima generazione di Sony. A confermarlo è ora anche Jim Ryan, CEO di Sony Interactive Entertainment, durante un'intervista rilasciata a Reuters, durante la quale ha sottolineato gli incredibili numeri registrati all'apertura dei preordini lo scorso settembre che hanno portato a un esaurimento completo delle scorte previste per il lancio: chi vuole acquistare una PS5 ora dovrà attendere fino al prossimo anno.

Secondo Ryan, PlayStation 5 ha venduto tante unità nel primi 12 minuti di preordini negli Stati Uniti quanto PlayStation 4 ha venduto nelle prime 12 settimane. Un dato enorme che dimostra sia il grande interesse del pubblico per la nuova console di Sony sia il grande successo di PlayStation 4, la cui presenza nell'attuale generazione di console ha saputo cementificare il brand giapponese nella mente di un grande numero di videogiocatori.

Sony ha venduto oltre 100 milioni di PlayStation 4 nel corso degli ultimi anni e molti di questi avranno deciso di passare alla nuova generazione della console piuttosto che fare il salto verso la concorrenza di Xbox. "La domanda intesa come numero di preordini è stata considerevole" ha spiegato Ryan. "Non tutti quelli che vorranno una PlayStation 5 potranno averla, stiamo lavorando duramente per assicurare una sufficiente fornitura per la fine dell'anno". Anche in vista del Natale, dove ci si aspetta che le nuove console diventino uno dei prodotti più richiesti da giovani e meno giovani. Così anche la crisi in borsa di marzo sembra già un lontano ricordo: dal momento di massimo calo le azioni di Sony hanno subito un rialzo del 45 percento.