2 Luglio 2021
16:09

“Premi F per rendere omaggio”, la storia del meme nato da Call of Duty

L’evoluzione di questo meme parte dal videogioco sparatutto in prima persona Call of Duty: Modern Warfare uscito nel 2014, ma lo vede immediatamente trasformarsi in una serie di clip video e poi in un singolo fotogramma, fino a finire liofilizzato in una frase e poi ridotto ai minimi termini a una sola lettera.
A cura di Lorenzo Longhitano

Uno dei meme più bizzarri che circolano in Rete da anni si è evoluto da videogioco a clip video, passando a fotografia fino a finire liofilizzato in una singola frase e poi ridotto ai minimi termini a una sola lettera. Si tratta di Premi F per rendere omaggio, un'espressione nata all'interno di un episodio della celebre serie di videogiochi Call of Duty.

Nello specifico l'opera dalla quale è tratto il meme è il videogioco Call of Duty: Advanced Warfare, prodotto da Activision e uscito nel 2014. Il titolo si inserisce nella categoria degli sparatutto in prima persona ma è caratterizzato da elementi narrativi come personaggi interpretati da attori famosi e sequenze cinematografiche alle quali gli sviluppatori hanno comunque voluto conferire aspetti interattivi. Tra queste, c'è proprio la scena che ha dato vita al meme: il funerale di un personaggio vicino al protagonista, durante il quale viene chiesto al giocatore di partecipare attraverso il suo alter ego.

La scena originale

La richiesta che appare sullo schermo nel toccante momento è entrata suo malgrado nella storia: "Press F to pay respects", o "Premi F per rendere omaggio" alla bara dell'amico scomparso. Il comando porta il protagonista a poggiare la mano sul feretro, ma agli occhi del pubblico è risultato semplicemente un tentativo malriuscito di ibridare due forme di intrattenimento come cinematografia e videogioco. Il momento scelto – che evoca un concetto di non poco conto come la morte di una persona cara – non ha fatto altro che amplificare il sentimento di imbarazzo provato dai videogiocatori.

L'evoluzione del meme

Non ci è voluto molto perché le esperienze dei singoli si trasformassero online in un sentimento collettivo di scherno nei confronti della scena – soprattutto considerato che i primi pareri sulla sequenza hanno iniziato a circolare ancora da prima che il gioco fosse sul mercato. La sequenza e i fotogrammi estratti hanno iniziato a circolare da subito su YouTube e Reddit, ma in poco tempo l'espressione stessa è diventata idiomatica su forum e social network. "Premi F per rendere omaggio" ha iniziato a circolare per commentare ovviamente non funerali e fatti tragici, fallimenti e situazioni imbarazzanti di ogni genere. Nel suo stadio finale, del meme ha iniziato a circolare perfino la sola lettera F –  il cui uso è tutt'ora associato all'interno di chat e servizi di messaggistica come mezzo per esprimere scherno o vicinanza scherzosa nei confronti di eventi tragicomici.

Verdansk distrutta e server down: cosa è successo in Call of Duty Warzone
Verdansk distrutta e server down: cosa è successo in Call of Duty Warzone
Call of Duty Warzone si ispira a Fortnite: in arrivo la skin di un eroe dei fumetti
Call of Duty Warzone si ispira a Fortnite: in arrivo la skin di un eroe dei fumetti
Trapelano le prime informazioni sul prossimo Call of Duty: ecco il nome in codice
Trapelano le prime informazioni sul prossimo Call of Duty: ecco il nome in codice
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni