Google-Pulled-Down-By-Gravity

Dalle prime ore di questa mattina tutti i servizi di Google sono stati inaccessibili per alcune ore non permettendo il collegamento con Gmail, il motore di ricerca dell'azienda, YouTube e tutti i correlati al colosso di Mountain View. Segnalazioni da tutta Italia hanno fatto subito capire come la situazione non fosse poi così semplice e tutto sembra ricondursi alla dura battaglia che da alcuni giorni sta imperversando fra un gruppo anti-spamming e una società di hosting scatenando una serie di ritorsioni di forte impatto sui servizi online. Google sembra essere stata la prima vera vittima di importanza.

I disservizi non sembravano però risultare molto omogenei e molti utenti con ADSL diverse da quella di Telecom riuscivano lo stesso a navigare senza problemi in tutti i servizi online del colosso. Molti altri invece non avevano la possibilità di accedere nemmeno con la rete mobile di diversi operatori. Un disguido non da poco, vista anche la non disponibilità del motore di ricerca e l'accesso negato anche al client di posta elettronica.

google (1)

Molti utenti, con rete Telecom,  hanno provato ad impostare i DNS di Google (8.8.8.8) ma se per alcuni tale soluzione ha apportato migliorie e la linea ha ripreso a funzionare correttamente con i servizi di BigG, per molti altri invece tale strada non ha condotto ad alcuna miglioria facendo rimanere l'ecosistema di Google lontano dalla portata dell'utente.

Da qualche minuto poi tutti i servizi sono ripartiti normalmente e, al momento, sembra tutto pienamente regolare e funzionante. Un blocco della rete di Google che potrebbe essere stato sintomo di un grave problema riconducibile direttamente all'azienda e quindi interno oppure, un problema pienamente riconducibile alla dura battaglia che in queste ore sta imperversando sulla rete internet tra Cyberbunker e Spamhaus per la supremazia tra di loro. Chiaramente attualmente non possiamo sapere al momento quali siano stati i veri problemi di questa anomala situazione per Google ma di certo lo spegnimento totale dei servizi dell'azienda ha posto un pensiero al mondo che è divenuto con la dipendenza da internet e da tutto questo ecosistema.