Quale compro

PS4, Xbox One o Nintendo Switch: il confronto e quale console scegliere nel 2021

Meglio PS4, Xbox One o Nintendo Switch? Qual è la console giusta da scegliere nel 2021? Meglio puntare sulla retrocompatibiltà e la potenza di Microsoft, sulle esclusive Sony o sulla portabilità di Nintendo? In questo articolo faremo un confronto tra PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch in modo da evidenziare i pro e i contro delle tre console più apprezzate ed aiutarvi nella scelta della migliore in base alle vostre esigenze.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

Fin dal loro esordio sul mercato, PS4 e Xbox One sono state al centro di una disputa senza fine. Tra gli utenti che puntavano sulle esclusive Sony e quelli alla ricerca della massima potenza offerta da Microsoft, la domanda che è sorta negli anni è: quale console è meglio scegliere?
Nel 2017, poi, si è aggiunto anche un terzo player: la Nintendo Switch, una console ibrida completamente differente, pensata sia per l'utilizzo classico davanti al televisore, che per quello in portabilità. Switch, inoltre, è una piattaforma adatta per le famiglie con bambini piccoli, perché offre giochi colorati e divertenti, come Super Mario e Sonic, e un ottimo sistema di parental control. Insomma i dubbi per gli amanti dei videogiochi sono tanti e, se aggiungiamo il fatto che negli anni siano uscite nuove versioni delle stesse console, è facile capire perché sia sempre più difficile scegliere quale console comprare nel 2021.
Oltre alle classiche PS4, Xbox One e Nintendo Switch, infatti, sono state introdotte sul mercato anche PS4 Slim, Xbox One S e Nintendo Switch Lite con dimensioni più ridotte, PS4 Pro e Xbox One X per supportare il 4K e le console next-gen come PS5 e Xbox Series X e S.

Le varie console presentano naturalmente delle caratteristiche specifiche, delle differenze, dei pro e dei contro. Siamo consapevoli che dare una risposta univoca, su quale sia migliore, non sia così semplice e che, nella scelta finale, influiscano anche gusti e preferenze personali. Proprio per questo faremo un confronto tra PS4, Xbox One e Nintendo Switch, in modo che possiate individuare la console che, per caratteristiche, rispecchia di più la vostra idea di gaming e divertimento.

Play Station, Xbox, o Nintendo Switch: qual è la migliore console per videogiochi del 2021

Il primo confronto da fare è sicuramente tra PS4 e Xbox One, le due console che più di tutte si somigliano da un punto di vista tecnico e strutturale. Negli anni sono tanti gli utenti che si sono schierati dall'una o dall'altra parte ed è giunto il momento di capire quali siano le caratteristiche di queste due console.

Nel corso di questo confronto valuteremo in maniera approfondita tutti gli aspetti più importanti delle due piattaforme di gioco, in modo che possiate trovare quella giusta.

Giochi

Il parco titoli è senza dubbio un fattore importantissimo per chi deve scegliere una console. I giochi a disposizione rappresentano infatti il vero e proprio carburante che permette di trascorrere ore e ore di svago con il joypad tra le mani. A tal proposito è bene chiarire che ci sono giochi disponibili per entrambe le console, ovvero dei titoli che è possibile giocare a prescindere dalla piattaforma che si acquista.
Al di fuori di questi, però, ci sono le esclusive, dei titoli pensati appositamente per l'uno o l'altro sistema di gioco.

Per ciò che riguarda le esclusive, Sony ha sempre dominato, garantendo ai suoi utenti dei giochi di assoluta qualità. Tra questi ad esempio il fortunatissimo Uncharted con le avventure di Natan Drake, God of War, Bloodborne ma anche lo stesso Horizon Zero Down, un titolo che ha riscosso un successo a livello globale.

Anche Xbox, negli anni, ha cercato di replicare, proponendo diverse esclusive come il famosissimo Halo, il gioco automobilistico Forza Motorsport e Gears of War. Microsoft, dalla sua, ha di sicuro una maggiore presenza di titoli indie, preferiti però da una ristretta nicchia di videogiocatori.

Da questo primo confronto appare chiaro che, sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo, Sony sia nettamente in vantaggio rispetto alla concorrenza.

Prestazioni

Passiamo a un'analisi più tecnica delle due console, valutandone nello specifico le prestazioni. Entrambe le console presentano esattamente lo stesso produttore per ciò che riguarda il microprocessore e l'acceleratore grafico. Questo significa che entrambe garantiscono delle ottime prestazioni, soprattutto se si decide di optare per le console più recenti come PS4 Pro e Xbox One X.  Volendo però confrontare nello specifico le due console, emerge quanto, questa volta, quella di casa Microsoft sia un passo avanti.

PS4 infatti monta un processore x86 8-core Amd Jaguar con frequenza di clock di 1.6 GHz, mentre Xbox un processore x86 8-core Amd custom Microsoft con frequenza di clock di 1.75 GHz. Entrambe hanno una RAM da 6GB.

Fino a qualche anno fa PlayStation deteneva l'assoluto dominio dal punto di vista delle prestazioni. Già dai tempi di PS3 e Xbox 360, però, le cose sono iniziate a cambiare e, ad oggi, possiamo affermare che Xbox sia leggermente più potente rispetto a PS. Non a caso Xbox One è stata dichiarata la console più potente al mondo, almeno prima dell'ingresso in scena di PS5 e Xbox Series X/S.

Memoria e connettività

Quando si sceglie una console è importante valutare anche il quantitativo di memoria a disposizione per salvare i giochi, e la connettività che questa mette a disposizione. Entrambe le console presentano due versioni: quella da 500GB e quella da 1TB. Da questo punto di vista non ci sono quindi particolari differenze tra PS4 e Xbox One in quanto, entrambe, forniscono una quantità di storage sufficiente. In più con PlayStation è possibile espandere la memoria servendosi di un apposito hard disk PS4.

Anche per quanto riguarda la connettività le due console appaiono molto simili tra loro con una leggerissima differenza sul numero di porte. La console di Microsoft, infatti, possiede un numero di porte leggermente superiore rispetto a PS4 (che ne ha solo due USB). Si tratta però di un aspetto davvero trascurabile, che non determina un vantaggio dell'una o dell'altra nella valutazione finale.

Design e dimensioni

Fin dalla loro prima uscita le due console si sono contraddistinte per un design completamente diverso tra loro. Mentre PlayStation ha sempre puntato su delle linee morbide e un design elegante, Xbox ha cercato di dare maggiore risalto alla resistenza della struttura, creando una console solida.
Per contro, però, la console di Microsoft appare molto più massiccia e ingombrante rispetto a quella di Sony. Inoltre c'è da dire che la Xbox presenta un alimentatore esterno, a differenza del sistema PlayStation che invece lo integra direttamente nella struttura.

Questa caratteristica ha creato un problema diffuso tra gli utenti PS: il surriscaldamento. PS4 e PS4 Pro, infatti, sono maggiormente soggette a surriscaldamento e, soprattutto nella versione standard di PlayStation, la rumorosità è un fattore con il quale gli utenti devono per forza di cose convivere.
L'eccessivo surriscaldamento, inoltre, potrebbe provocare blocchi o guasti durante sessioni di gioco particolarmente intense, soprattutto nei periodi estivi dove la temperatura generale è più elevata.

Gamepad

Dopo aver valutato le specifiche tecniche delle due console, è giunto il momento di valutarne anche gli accessori. I gamepad, nello specifico, appaiono già a un primo sguardo decisamente diversi tra loro. Il Dualshock di Sony appare, da un punto di vista strutturale, molto più leggero e maneggevole. Il joypad inoltre è particolarmente ergonomico e mantiene lo stile classico al quale gli utenti PlayStation sono ormai abituati.

Per contro il pad di Xbox One ha una aspetto estetico davvero invidiabile. Questo appare molto massiccio con una forma bombata e quasi "spaziale". In più può essere personalizzato come meglio si crede grazie all'Xbox Design Lab.

Al di là dell'aspetto estetico i due pad si differenziano anche per le modalità di ricarica. Dualshock presenta infatti una batteria interna, ricaricabile tramite la porta USB della PlayStation. Il pad Xbox, invece, è alimentato da due batterie AA, da cambiare una volta scariche.

Online

La tendenza del mondo videoludico, nel corso degli ultimi anni, è sempre più orientata verso l'online. Poter giocare in real time con altri giocatori in tutto il mondo è una prospettiva che stuzzica tutti i videogiocatori. Da questo punto di vista le due console potremmo dire che si equiparano, proponendo entrambe dei servizi stabili e affidabili. Per PS c'è il PlayStation Plus, un sevizio in abbonamento che permette di giocare online con tutti gli altri utenti PlayStation. Il costo si aggira sui €60, per il piano annuale, e include due giochi gratuiti al mese, più uno riservato esclusivamente agli utenti PS5.

Per quanto riguarda Microsoft esiste Xbox Live Gold, un servizio in abbonamento che permette di giocare online. Anche in questo caso parliamo di circa €60 per il piano annuale, il quale permette, in aggiunta, di avere accesso ad alcuni giochi gratuitamente. In più c'è da dire che, tramite Xbox Live Gold, è possibile accedere a quasi 1300 giochi della passata generazione, rigiocando i propri titoli preferiti, provati magari sulla Xbox 360.

Una menzione speciale merita la possibilità di condivisione offerta dalle console. In particolare PS4 ha introdotto la possibilità, tramite il tasto "share", di condividere con i propri amici online schermate, clip di gioco e contenuti relativi la propria partita. Questa funzione è ottimizzata per condividere i contenuti direttamente sui social come Facebook e Twitter, o di caricarli su YouTube.

Realtà Virtuale

Una delle novità più interessanti in ambito videoludico è l'implementazione della realtà virtuale. Rispetto al passato, infatti, i videogiocatori sono sempre più esigenti e desiderano vivere in prima persona ogni avventura di gioco. Da questo punto di vista Sony ha compiuto dei passi da gigante introducendo il PlayStation VR un visore apposito che permette di giocare al meglio i giochi in realtà virtuale.
Questo offre delle prestazioni, in termini di qualità audio e responsività davvero impressionanti. Anche i PlayStation move risultano decisamente migliori, garantendo un riscontro ottimale per quanto riguarda il contatto con gli oggetti e la giocabilità dei titoli in generale. Per il momento nessuna soluzione alternativa è riuscita a raggiungere questi risultati.

Anche Microsoft dal canto suo ha introdotto Oculus Rift che, se da un punto di vista di qualità dell'immagine, risulta leggermente superiore, per compatibilità, velocità e risoluzione audio, risulta ancora indietro rispetto alla concorrenza.

Prezzo e vendite

L'ultimo fattore che vogliamo prendere in considerazione riguarda naturalmente il prezzo delle due console. C'è da dire che il costo è variabile e dipende nello specifico dalla versione che si intende acquistare. PS4 Slim, ad esempio, ha un prezzo nettamente inferiore rispetto a PS4 Pro. Tra le due piattaforme di gioco, Sony e Microsoft, la differenza di prezzo non è comunque così netta e lo dimostrano anche le nuove console PS5 e Xbox Series X/S.

Per soluzioni più economiche è bene puntare su PS4 Slim o Xbox One S mentre, se si ha possibilità di spendere in più, per una qualità maggiore, è meglio optare per PS4 Pro o Xbox One X.

Per quanto riguarda le vendite, PlayStation è stata, per anni, in vetta a tutte le classifiche. PS4 ha infatti battuto ogni record di incassi alla sua uscita, ormai nel lontano 2013, imponendosi come punta di diamante dell'azienda. Nel corso degli ultimi anni però Microsoft ha lentamente recuperato il distacco, arrivando a eguagliare i numeri della concorrenza. Ad oggi le due aziende viaggiano di pari passo, con rari picchi da parte di Sony.

Xbox vs PS4: il confronto, differenze, pro e contro

Dopo questo approfondito confronto tra PS4 e Xbox One è bene tirare le somme, per capire quale possa essere quella più adatta alle proprie preferenze.

Chi cerca una console che gli offra un parco titoli ampio, variegato e in continuo aggiornamento, può trovare pane per i suoi denti nelle esclusive PlayStation. Sony negli anni ha investito tantissimo su questo aspetto, cercando di offrire ai propri utenti tantissimi giochi di qualità, sfruttabili solo sulla console PS. In più grazie ai servizi PlayStation Plus, che regala mensilmente due giochi gratuiti e Playstation Now, è possibile avere a disposizione tantissimi nuovi titoli.

Se il punto su cui si punta maggiormente è la grafica e le prestazioni il discorso è differente. La console di punta di Sony, la PS4 Pro, permette di giocare tranquillamente in 4K. Da questo punto di vista, però, la Xbox One, e in particolare la versione X, è stata dichiarata, a conti fatti, più potente con prestazioni decisamente più elevate. Entrambe comunque permettono di vivere un'esperienza di gioco fluida e immersiva.

Per quanto riguarda il design, quello PlayStation rappresenta di sicuro la scelta migliore. Soprattutto PS4 Slim è una soluzione pensata appositamente per chi desidera una console leggera, pratica ed elegante, da poter posizionare un po' ovunque. Le console Microsoft da questo punto di vista sono molto più massicce e poco adattabili a spazi ristretti.

Dal punto di vista legato all'online, entrambe le console offrono delle soluzioni valide. PlayStation Plus e Xbox Live Gold sono infatti entrambi degli ottimi piani e mettono a disposizione dei server dedicati per giocare in maniera fluida e senza intoppi. In più per entrambi i piani sono presenti giochi gratuiti dei quali disporre ogni mese e, per quanto riguarda Xbox Live Gold, anche la possibilità di giocare in retrocompatibilità a quasi 1300 titoli per Xbox 360.

La realtà virtuale, al momento, sembra decisamente a favore di Sony, con il PlayStation VR in grado di offrire un risultato qualitativamente superiore. Il caschetto PlayStation permette di immergersi totalmente nel gioco vivendo in prima persona tutte le esperienze dell'avventura. Anche i titoli VR, da questo punto di vista, appaiono molto più completi con delle soluzioni interessanti a prescindere dai propri gusti videoludici.

Nintendo Switch: l'alternativa a PS4 e Xbox

Sul panorama videoludico non esistono, però, solo PS4 e Xbox One. A tal proposito è bene parlare anche dell'ultima arrivata: Nintendo Switch. La Switch è la console ibrida di Nintendo uscita solo nel 2017 ma, fin dal suo esordio, è riuscita a riscuotere un grandissimo successo tra gli appassionati. I suoi punti di forza risiedono sicuramente nella possibilità di giocare in maniera tradizionale, collegandola al televisore, o in portabilità, come le storiche console Nintendo hanno abituato i tanti appassionati.

Per gli utenti alla ricerca di una versione più "snella" della console è disponibile inoltre anche la Nintendo Switch Lite. Questa risulta più compatta e leggera, favorendo di molto il gioco in portabilità. Oltre a questo dalla sua Nintendo mette a disposizione un parco titoli ampio ed esclusivo che include tutti i brand storici come Super Mario, Zelda, Animal Crossing e tanti altri. A questi si devono poi aggiungere anche tutti i titoli che hanno subito un "porting" dalle altre console come Final Fantasy X/X2, Dark Souls e Crash Bandicoot.

La Nintendo Switch è una console consigliata soprattutto per le famiglie con bambini piccoli o per chi ama i giochi colorati e divertenti di Nintendo, con le loro atmosfere magiche e fiabesche. Da un punto di vista tecnico la Switch ha naturalmente una potenza grafica inferiore rispetto a PS4 e Xbox One, ma che offre tutti i vantaggi della portabilità. Il prezzo, per contro, risulta molto più accessibile, soprattutto se si opta per la Switch Lite.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Cosa mettere nel beauty case: la lista dei 10 prodotti indispensabili
Cosa mettere nel beauty case: la lista dei 10 prodotti indispensabili
Offerte spiaggia su eBay: fino al 60% di sconto su accessori per il mare e prodotti per il corpo
Offerte spiaggia su eBay: fino al 60% di sconto su accessori per il mare e prodotti per il corpo
Migliori deodoranti bio, ecologici e con INCI naturali
Migliori deodoranti bio, ecologici e con INCI naturali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni