Se è vero che il genere dei Battle Royale è attualmente guidato dal fenomeno globale Fortnite, lo è altrettanto il fatto che per mesi il successo di questo genere in costante ascesa è stato spinto da PlayerUnknown’s Battlegrounds, o PUBG, che tutt’oggi rappresenta un altro grande fenomeno del settore videoludico. Uscito inizialmente su PC, PUBG è arrivato nel corso dello scorso anno anche su Xbox, dove ha rappresentato una delle esclusive più importanti dell’anno e uno dei lanci più ravvicinati con l’uscita della nuova Xbox One X. Presto, però, questa esclusiva potrebbe crollare e PUBG potrebbe arrivare anche sulla concorrente PlayStation 4.

Lo sostiene l’analista Daniel Ahmad, secondo il quale il videogioco potrebbe arrivare sulla console Sony entro la fine di dicembre, quindi nel corso del prossimo mese. Un’indiscrezione confermata anche da Eurogamer, che cita una fonte anonima e differente rispetto ad Ahmad. L’uscita di PUBG su PS4 non sarebbe di certo una sorpresa; d’altronde ormai molti titoli non sono più esclusive complete ma solo esclusive temporali, che forniscono ad una console qualche mese di vantaggio rispetto alla concorrenza. Nel caso di PUBG, è probabile che Microsoft abbia siglato un accordo di esclusività della durata di un anno, elemento che potrebbe essere confermato da un’eventuale uscita proprio nel corso dell’imminente dicembre.

PUBG è stato rilasciato inizialmente sotto forma di beta nel marzo del 2017, raggiungendo quasi immediatamente un enorme successo di pubblico. Caratterizzato da una crescita costante, il titolo ha proseguito la sua espansione raggiungendo il rilascio completo il 20 dicembre 2017, supportato anche dal lancio su piattaforma Xbox. Nel frattempo, però, Fortnite si è ritagliato sempre più spazio riuscendo persino a superare il concorrente nel corso degli ultimi mesi e affermandosi come re dei Battle Royale. Nel febbraio 2018 PUBG è approdato anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet.