20 Ottobre 2021
06:00

Quali canali TV non si vedranno più dal 20 ottobre: cosa cambia con il nuovo digitale terrestre

Per lo switch-off del digitale terrestre, Rai e Mediaset hanno deciso di adottare il formato Mpeg-4 solo per alcuni canali, che per qualche utente non saranno più disponibili sulle TV più vecchie. Ecco quali.
A cura di Ivano Lettere

Dopo molti annunci, oggi prenderà avvio il periodo di transizione che determinerà il passaggio di tutte le emittenti televisive nazionali alle trasmissioni di codifica HEVC Main 10. Quest'ultimo è il cardine del DVB-T2, un nuovo standard della tv digitale con maggiore interattività, un aumento dello spazio di frequenze e alta definizione. Per la prima fase di questa rivoluzione mediatica, definita switch off del digitale terrestre, alcuni canali di Rai e Mediaset invieranno un segnale codificato con tecniche più complesse di quelle utilizzate finora. Verrà mantenuta l'attuale quantità di canali, ma saranno trasmessi in HD nel formato Mpeg-4, diverso rispetto all'attuale formato Mpeg-2. La trasformazione porterà con sé una serie di conseguenze, tra le quali spicca una notizia poco piacevole: i televisori e i decoder troppo vecchi, privi della capacità di decodificare i nuovi segnali, diventeranno inutilizzabili. Chi sarà costretto a cambiare il proprio dispositivo potrà fare affidamento sui Bonus Rottamazione TV e il bonusTV-decoder con cui avrà modo di contenere le spese per il nuovo acquisto.

I canali Rai visibili solo in HD dal 20 ottobre

La Rai ha deciso di adottare il formato Mpeg-4 per canali tematici, che sono in totale nove: Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola. I canali che invece continueranno a essere trasmessi nel formato originario, Mpeg-2, saranno Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24.

Quali canali TV Mediaset cambiano dal 20 ottobre

Per quanto riguarda la piattaforma Mediaset, i canali che da oggi diventeranno oggetto della modifica sono TGCOM24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV. Non subiranno variazioni Canale 5, Italia 1, Rete 4, Iris, Canale 20, Cine34, Focus, La 5, Mediaset Extra, Top Crime, Boing e Cartoonito.

Cosa cambia dal 20 ottobre e cosa fare se non vedi i canali TV

Per capire immediatamente se il proprio televisore sia o meno capace di decodificare i nuovi segnali, basta un test semplice ed efficace. Dopo aver impostato il canale 100 o 200, bisogna vedere la scritta che appare: sui decoder e sulle smart tv già compatibili con la nuova tecnologia apparirà una schermata con al centro la dicitura "Test HEVC Main10". In questo caso, l'utente non dovrà fare nessun nuovo acquisto, che sia una tv o un decoder. Nel caso contrario, la schermata apparirà nera o dunque incapace di sintonizzarsi: ciò significa che il televisore non è compatibile con il formato Mpeg-4.

Come sintonizzare di nuovo i canali TV dopo il passaggio al digitale terrestre di ottobre
Come sintonizzare di nuovo i canali TV dopo il passaggio al digitale terrestre di ottobre
Quale decoder comprare per il nuovo digitale terrestre su Amazon: i prezzi
Quale decoder comprare per il nuovo digitale terrestre su Amazon: i prezzi
Come verificare se la TV è compatibile con la tappa di ottobre per il nuovo digitale terrestre
Come verificare se la TV è compatibile con la tappa di ottobre per il nuovo digitale terrestre
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni