L'invenzione degli acquisti virtuali all'interno dei videogiochi ha cambiato per sempre il volto del panorama videoludico, anche se non del tutto in meglio. A trarre maggiormente vantaggio da questa evoluzione sono state le case di sviluppo che hanno saputo sfruttare al meglio la nuova formula, anche se resta difficile quantificare esattamente quanto abbia giovato loro questo cambio di paradigma. Un tentativo l'ha fatto SlottyVegas cercando di calcolare i guadagni di una serie di videogiochi best seller che negli ultimi anni si è aperta al mondo degli acquisti virtuali: si tratta di Call of Duty, che secondo i calcoli del sito rastrella ormai in tutto il mondo più di 1.700 euro ogni minuto che passa.

Secondo SlottyVegas il popolare franchise di sparatutto in soggettiva porta nelle casse di Activision più di 2 milioni e mezzo di euro al giorno. Durante il lockdown, in un periodo di 80 giorni durante il quale centinaia di milioni di persone erano chiuse contemporaneamente in casa, i guadagni relativi ai giochi della serie hanno toccato quota 215 milioni di euro. I calcoli non sono ufficiali, ma sono stati effettuati sulla base di informaizoni provenienti da fonti normalmente considerate affidabili come Nielsen Super Data, Esports Earnings, Forbes e Social Blade.

Il lockdown ha sicuramente influito sui guadagni: in pieno isolamento numerosi nuovi giocatori si saranno sicuramente avvicinati al mondo di Call of Duty o avranno desiderato lanciarsi a capofitto in una saga che fino a poche settimane prima non avevano ancora esplorato a fondo. Le cifre riportate però includono non soltanto le vendite delle copie fisiche e digitali del gioco, ma anche l'ammontare di denaro speso nell'acquisto di beni virtuali disponibili nei titoli che prevedono questo aspetto.

Come rivelato anche da SlottyVegas però gran parte dei guadagni della serie va imputato a Call of Duty: Warzone, spin off della serie basato su una formula battle royale simile a quella alla base di Fortnite. Warzone è un free to play ambientato nel mondo dell'episodio Modern Warfare: unisce cioè il fascino di una serie e di scenari già apprezzati da milioni di videogiocatori a un prezzo di accesso pari a zero. I giocatori che hanno ceduto al fascino di questa proposta sono finora più di 50 milioni: sono loro che, acquistando elementi cosmetici nel gioco, contribuiscono maggiormente ai guadagni della serie.