Di applicazioni in grado di migliorare i selfie è ormai pieno il mondo e persino gli smartphone integrano ormai diverse opzioni per ammorbidire la pelle e cancellare brufoli e occhiaie. Quello che mancava era un'applicazione che facesse l'opposto, cioè annullare tutti gli sforzi per sembrare più belle in foto. Si chiama MakeApp e ha un'unica funzione: rimuovere il trucco e mostrare il volto senza eyeliner, mascara o rossetto. Se insomma desiderate per qualche strano motivo imbruttirvi nei vostri selfie, avete trovato l'applicazione giusta.

Se molte applicazioni disponibili all'interno degli store digitali consentono di applicare diversi stili di make-up sul proprio volto, questa app vuole fare esattamente l'opposto. Imbruttendo peraltro più del dovuto la faccia ritratta nelle foto: oltre a rimuovere (efficacemente) trucchi come rossetto e mascara, l'applicazione sembra rendere la pelle più secca e tende ad accennare rughe che a volte non si vedono nemmeno ad occhio nudo. Insomma, l'app si impegna davvero per rendere i selfie i peggiori possibili. È anche possibile darle in pasto fotografie di volti di personaggi famosi per vederli come sono davvero senza trucco.

"MakeApp non rappresenta il nostro prodotto di punta, è solo un esperimento di alcune tecnologie sulle quali sta lavorando la nostra azienda di realtà aumentata" ha spiegato Ashot Gabrelyanov, il creatore dell'applicazione. "È pensata per essere uno strumento con il quale divertirsi". Alla base del suo funzionamento c'è un sistema di intelligenza artificiale in grado di analizzare le immagini per riconoscere i volti e modificarli di conseguenza. In questo caso, però, l'applicazione è finita al centro di diverse polemiche da parte di utenti che hanno definito il software e l'idea misogina ed offensiva nei confronti delle donne.