Il mondo degli accessori e dei computer per videogiocatori è ricco di prodotti dal design estremo e a tratti palesemente bizzarro, ma finora una sedia da gaming semovente a forma di scorpione non si era ancora vista. A colmare questo vuoto ci ha pensato il produttore specializzato Cluvens, lanciando sul mercato la sua IW-SK Zero-Gravity Esports Gaming Chair, già ribattezzata Scorpion Chair da chi l'ha osservata in azione.

L'elaborato accessorio del resto è espressamente pensato per somigliare a uno scorpione: le otto gambe appuntite ricordano le zampe, mentre i cuscini ergonomici riprendono l'aspetto dell'addome e il braccio che sorregge i monitor passando sopra la testa del giocatore è un chiaro rimando alla coda. Al posto dell'aculeo incurvato, la postazione da gioco ospita infine una struttura che può sostenere il peso di fino a tre schermi da 27 pollici fissati uno accanto all'altro o un monitor ultrawide da 49 pollici.

Come avviene per molti prodotti della categoria, anche la Scorpion Chair ospita dei motori pensati per far sì che la postazione possa accogliere il giocatore al suo interno, reclinarsi a piacimento, allontanare o avvicinare gli schermi e regolare la posizione di mouse e tastiera rispetto al corpo. La differenza è che i mecanismi di apertura e chiusura della poltrona da gioco di Cluvens ricordano ancora una volta i movimenti di uno scorpione che si anima minaccioso.

In aggiunta il gadget vanta cuscini massaggianti e autoriscaldanti, ma è chiaro come il valore del gadget stia proprio nell'estetica. Per chi desidera non essere disturbato per nessun motivo durante le sessioni di gioco rifugiarsi dentro a un artropode velenoso può in effetti rappresentare una strategia vincente; d'altro canto, gli aracnofobici e chi in generale predilige un arredamento dall'aspetto più sobrio difficilmente vorrà mettere le mani sulla Scorpion Chair, anche perché il prezzo fissato dal produttore per quanto in linea con altri prodotti della stessa categoria è comunque di 3.299 dollari.