Gli infuluencer web Charli D’Amelio, Addison Rae e Zach King (Foto: Instagram, Twitter)
in foto: Gli infuluencer web Charli D’Amelio, Addison Rae e Zach King (Foto: Instagram, Twitter)

Gli influencer più noti di TikTok ormai si mantengono in modo ben più che dignitoso, anzi: una ristretta elite ha ammassato nel corso degli ultimi mesi sulla piattaforma un patrimonio invidiabile che in alcuni casi supera il milione di dollari. La curiosità intorno al benessere di questa ristretta cerchia di utenti non sorprende, ed è quel che ha guidato il team di Fresh Student Living ad azzardare una classifica dei tiktoker che diventeranno miliardari per primi.

La classifica

Posto che l'esperimento non ha pretese di accuratezza, la classifica vede in testa l'attuale regina del social, ovvero Charli D'Amelio. Secondo i calcoli di Fresh Student Living, la ballerina sedicenne dovrebbe raggiungere il traguardo nel 2033, all'età di 28 anni. Per la seconda miliardaria tiktoker occorrerà attendere altri 5 anni: nel 2038 sarà il turno di Addison Rae, che per quella data avrà compiuto 37 anni. Il primo maschio in classifica sarà Zach King: il tiktoker famoso per i suoi trucchi di magia sarà incoronato miliardario nel 2041, quando avrà 53 anni. Nel 2044 la futura 47enne Bella Poarch raggiungerà lo stesso obbiettivo, seguita due anni dopo dal beatboxer Spencer X — per allora 53enne.

Gli strumenti utilizzati

Il calcolo non si può considerare particolarmente accurato. Gli influencer di TikTok infatti guadagnano prevalentemente attraverso accordi di sponsorizzazione con aziende e brand che li ricompensano per parlare dei loro prodotti, e questi contratti sono di natura privata. Online esistono strumenti che, basandosi su stime di settore, azzardano ipotesi sul valore di un eventuale post sponsorizzato prendendo in considerazione anche elementi come il numero dei seguaci e il tasso di interazione che ogni contenuto genera nei confronti del pubblico abituale. In particolare la classifica è stata compilata con il money calculator di Influencer Marketing Hub, ipotizzando che ciascun influencer pubblichi esattamente 5 post sponsorizzati ogni anno.

Vien da sé che le cifre che risultano da questi strumenti possono essere anche largamente sottostimate o sovrastimate — anche solo per il fatto che non prendono in considerazione eventuali guadagni derivanti da attività esterne a TikTok. Proprio queste attività sono ciò su cui molti influencer della piattaforma stanno puntando. Da linee di prodotti con il proprio nome a serie e spot televisivi: per garantirsi un futuro di agio la strategia migliore è non puntare solamente su TikTok. L'app del resto — altro aspetto che non è preso in considerazione dal calcolo di Fresh Student Living — non sarà eterna né immutabile: potrebbe ancora essere nei paraggi nel 2032, anche se tra 11 anni i fan di Charli D'Amelio potrebbero esserse legittimamente passati ad altro.