Samsung annuncerà ufficialmente i nuovi Galaxy S9 e S9+ durante il Mobile World Congress che si svolgerà a Barcellona il prossimo mese. Oggi, però, sappiamo già quale sarà il design del successore dell'S8, che proprio dal modello dello scorso anno dovrebbe ereditare gran parte delle caratteristiche del look. A svelare le forme dell'S9 è la testata VentureBeat, che nel corso degli ultimi minuti ha pubblicato le immagini dei nuovi Galaxy e, di conseguenza, confermato le voci che volevano le due generazioni molto simili tra loro.

Il pannello frontale dei due nuovi smartphone risulta infatti quasi identico a quello dell'S8 ed è ancora caratterizzato da un display senza bordi, con tanto di pulsante dedicato all'assistente virtuale Bixby molto criticato nel corso dell'ultimo anno. Secondo VentureBeat, l'S9 sarà caratterizzato da uno schermo da 5,8 pollici, un processore Qualcomm Snapdragon 845 – almeno negli Stati Uniti -, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. L'S9+, invece, offrirà uno schermo da 6,2 pollici, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Gran parte del focus, come dimostrato anche dall'invito alla conferenza di annuncio, sarà rivolto verso il comparto fotografico, che Samsung definisce "rivoluzionato". Le indiscrezioni parlano di una camera posteriore da 12 megapixel con apertura variabile tra f/1.5 e f/2.4, una novità per il settore degli smartphone. La fotocamera frontale dovrebbe montare un sensore da 8 megapixel. VentureBeat non ha pubblicato foto ritraenti la parte posteriore del telefono, ma la testata sostiene che il sensore per le impronte digitali sarà collocato sotto alla fotocamera e non a lato come nell'S8. Un elemento confermato anche da alcuni video diffusi negli ultimi giorni. Samsung annuncerà i nuovi top di gamma il prossimo 25 febbraio, mentre secondo VentureBeat il rilascio avverrà il 16 marzo.