Le piattaforme di streaming in diretta come Twitch e YouTube si sono ormai evolute in qualcosa di diverso rispetto alla loro forma originaria; chi crea contenuti live non lo fa più solo per mostrare qualcosa in tempo reale, ma anche e soprattutto per ricevere commenti e reazioni dagli spettatori. L'esempio più bizzarro di questo fenomeno arriva dagli streamer disposti a farsi svegliare dagli spettatori in cambio di donazioni: utenti che dormono con la telecamera puntata addosso e danno a chi guarda la possibilità di disturbare il loro sonno con i metodi e i dispositivi più disparati.

Chi si sottopone a questo tipo di dirette attiva un assistente vocale con un sistema di altoparlanti o di domotica collegato. Può trattarsi di Amazon Alexa, di Google Home o di Siri, poco importa: questi dispositivi sono collegati sia al sistema di chat che al sistema delle donazioni che accompagnano le dirette. Chi decide di donare denaro allo streamer può interagire con la sua stanza da letto nei modi più disparati previsti dal protagonista: può trattarsi di semplici messaggi che vengono letti dal motore di sintesi vocale dell'assistente, o di altri comandi che vengono eseguiti in automatico.

Gli spettatori insomma possono accendere e modificare l'illuminazione, riprodurre brani o effetti sonori a tutto volume, attivare elettrodomestici a distanza. L'idea di poter intervenire nelle dirette con questo genere di interazioni non è nuova su Twitch e YouTube, ma applicata a chi sta cercando di dormire regala agli spettatori l'emozione di avere un controllo del tutto particolare anche sul protagonista stesso delle sessioni live. Non è un caso che chi ospita queste dirette possa uscirsene con ricompense da capogiro.

Il caso più eclatante è senz'altro quello del ventiseienne Asian Andy, uno streamer attivo su Twitch e YouTube che l'anno scorso ha accumulato donazioni per ben 16.000 dollari che l'hanno aiutato con gli studi — il tutto in una sola sessione in diretta da 7 ore. Il giovane si è mostrato sorpreso quando ha scoperto di aver guadagnato tanto semplicemente dormendo, e da allora i tentativi di ottenere lo stesso risultato si sono fatti sempre più frequenti, da parte di streamer di grande e piccolo calibro.