Con il bonus mobilità 2020 promesso ai cittadini come misura per la ripartenza dopo il lockdown da Covid-19, per le strade delle città hanno iniziato a circolare sempre più monopattini elettrici. Viaggiare su un monopattino a trazione elettrica comporta però rischi che non vanno sottovalutati: lo ha dimostrato purtroppo in queste ore la vicenda di una donna di 31 anni travolta da un furgone a Milano all'altezza di un incrocio — ora ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Niguarda del capoluogo lombardo — ma in realtà esistono da tempo studi e simulazioni che rendono evidente come questi mezzi di trasporto vadano utilizzati con molta prudenza.

Uno dei documenti più efficaci al riguardo è stato pubblicato l'anno scorso dall'azienda tedesca del settore automotive Fka, che ha organizzato un vero e proprio crash test in video indirizzato a tutti coloro che desiderano mettersi alla guida di un monopattino elettrico per risparmiare tempo o salvaguardare l'ambiente nei loro spostamenti. Nella clip vengono presi in considerazione tre tipi di incidente che possono coinvolgere i monopattini elettrici quando condividono la carreggiata con le automobili: uno scontro laterale pieno, un impatto in curva e uno scontro frontale nel quale il conducente infrange il parabrezza dell'auto intercettata. Le prove sono state effettuate lanciando il monopattino a una velocità di 24 chilometri orari, ovvero di poco inferiore a quella che possono per legge raggiungere questi veicoli sulle strade cittadine. E se da una parte il programma non prevedeva la presenza di veicoli esterni ad aggravare lo scenario, le immagini parlano comunque da sé.

Il test mira precisamente a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza di utilizzare questi utili strumenti con le dovute precauzioni. L'aspetto di un monopattino elettrico in effetti può dare l'illusione che la velocità massima raggiungibile non possa dare problemi in fase di controllo o in caso di un incidente, ma si tratta di una percezione errata: i motori elettrici che spingono questi gadget sono potenti ed efficienti, i comandi di accelerazione sono sensibili e le loro piccole ruote sono meno stabili sui terreni accidentati rispetto a quelle di una bicicletta o di una moto. Per questi motivi quando si sale su un monopattino elettrico è sempre consigliabile utilizzare un casco ed evitare i tratti trafficati quando possibile, o comunque percorrerli solo dopo aver fatto molta pratica con i controlli.