Si chiama DualSense ed è il controller della nuova PlayStation 5, la prossima console di Sony che dovrebbe uscire verso la fine di quest'anno. Lo ha annunciato l'azienda giapponese nella serata di ieri con un comunicato a sorpresa, svelando tutti i dettagli di un controller che per la prima volta da decenni va a modificare lo stile classico scelto da PlayStation per le sue console in favore di una forma più ergonomica e di nuove funzioni. Ma anche di una nuova colorazione: bianco e nero. Spariscono per la prima volta anche i leggendari colori dai tasti del controller, che ora saranno semplicemente in grigio.

Le più grandi modifiche, però, sono all'interno: Sony ha deciso di integrare nel controller nuove funzioni, tra cui un feedback aptico che andrà a sostituire la classica vibrazione. Si tratta, in breve, di un motore simile a quelli presenti negli ultimi iPhone e in grado di fornire stimoli più precisi e fedeli a ciò che sta accadendo sullo schermo. Inoltre, il controller monterà dei nuovi grilletti adattivi in grado di adattare la resistenza ai vari contesti di gioco, per esempio quando si tende un arco. Infine, Sony ha integrato direttamente all'interno del controller un microfono e una porta USB di tipo C.

DualSense PlayStation 5

Il pulsante "Share" è stato rinominato in "Create" e offrirà "nuovi modi per creare contenuti di gameplay da condividere con il mondo". Su questo, però, Sony dovrà fornire ulteriori dettagli in futuro. Alcuni altri pulsanti del controller sono stati leggermente modificati in questa nuova versione: il tasto PlayStation, per esempio, ha ora la forma del logo della console, mentre i grilletti hanno un'inclinazione maggiore rispetto al passato. Altri elementi del DualShock 4 resteranno anche nel DualSense: il touchpad sensibile al tocco e il led frontale, per esempio. Ora non resta che scoprire quale sarà il design effettivo della console, sul quale è possibile fantasticare fin da subito: qualche elemento del controller dovrà per forza ricordarlo.