Nel quartiere di Chiyoda, a Tokyo, il coronavirus da oggi si combatte anche grazie all'aiuto di postini robot che contribuiscono al distanziamento sociale effettuando le consegne delle lettere al posto delle controparti in carne e ossa. L'esistenza dell'esperimento è stata annunciata nella giornata di oggi da Japan Post Co, azienda nipponica che si occupa di posta e logistica su tutto il territorio nazionale; il gruppo, in collaborazione con la ditta di trasporto merci Yamato Holdings, sta dispiegando una flotta di piccoli automi su ruote su un territorio da 44.000 abitanti per consegnare lettere e merci senza la necessità di interazione tra fattorino e destinatario che potrebbe contribuire a diffondere l'epidemia di Covid-19.

Come funziona il postino robot giapponese

Realizzato dall'azienda locale ZMP, il robottino si chiama DeliRo — una contrazione dei termini Delivery Robot — e in realtà non è il primo automa del suo genere. Le tecnologie che lo animano del resto sono in via di sperimentazione e utilizzo già da anni. Il gadget può vedere ciò che gli sta intorno grazie a delle telecamere installate sulla scocca e percepire le distanze e gli ostacoli grazie a sensori di prossimità di vario genere. Le informazioni captate dalla componentistica del robot viene elaborato da un processore centrale e da algoritmi di intelligenza artificiale che trasformano il flusso di dati in un quadro completo dell'ambiente e gli permettono di navigarlo senza incidenti.

In Giappone, DeliRo è intento fin da settembre in una serie di viaggi di prova che lo vedono all'opera nell'ultimo tratto dell'operazione di consegna della posta: l'automa percorre brevi tragitti di circa un chilometro — dall'ufficio postale di riferimento al negozio o al luogo dove posta e merci vanno spediti e viceversa — e per raggiungere la destinazione impiega circa mezz'ora. Le tempistiche non sono particolarmente rapide, ma nelle sue escursioni il dispositivo può percorre i marciapiedi evitando i pedoni e si è già dimostrato in grado di schivare pali della luce e attraversare strisce pedonali rispettando i semafori.