Comunicare tra automobilisti spesso è un problema: i mezzi a disposizione sono limitati ai dispositivi di segnalazione ottica e acustica — fari, frecce e clacson — integrati a bordo, e la condivisione del medesimo tratto di strada spesso da adito ad incomprensioni o vere e proprie tensioni. L'ultima soluzione tecnologica per tentare di mitigare queste difficoltà dovrebbe vedere la luce tra pochi mesi: si tratta di Roadwayve, un pannello LED da applicare al lunotto dell'auto per comunicare in modo chiaro e preciso messaggi di vario genere agli automobilisti in coda dietro al proprio veicolo.

Il dispositivo in realtà non è il primo del suo genere. Gadget simili sono in circolazione già da anni, anche se fino a poco tempo fa erano caratterizzati dall'impiego di pannelli monocromatici e composti da un numero di LED molto basso, che rischiano di visualizzare messaggi difficili da interpretare. In Roadwayve invece le lampadine del pannello sono a colori e progettate per essere visibili fino a 15 metri di distanza, coprendo un angolo di 120 gradi: dovrebbero dunque essere visibili da qualunque automobilista si avvicini al lato posteriore del veicolo. Il pannello da 13 pollici inoltre include abbastanza LED da poter visualizzare emoticon, simboli o brevi messaggi, che si possono personalizzare nella propria lingua.

Il dispositivo si può programmare con 6 messaggi selezionabili da un catalogo (nel quale sono inclusi ringraziamenti, scuse, richieste di spegnere gli abbaglianti o di sorpassare e altro), ma si possono anche impostare a piacimento; per controllare i messaggi da visualizzare sono invece disponibili un telecomando circolare facile da utilizzare anche tenendo gli occhi sulla strada oppure l'app per smartphone compatibile con i comandi vocali. Il gadget è stato finanziato in crowdfunding su Kickstarter e Indiegogo, e dopo diversi mesi in cantiere dovrebbe essere acquistabile a partire da luglio al prezzo di 165 euro.