9 Settembre 2021
17:25

Questo sex toy aiuta (giocando) chi soffre di eiaculazione precoce

Myhixel Play app è frutto di uno studio durato 5 anni su un campione di 1500 uomini. La startup, nata in Spagna nel 2017, è riuscita a sviluppare un dispositivo sanitario certificato il cui beneficio consiste nell’incrementare la durata del climax fino a 7 volte. L’applicazione collegata al device funziona come un gioco, con livelli da superare, e registra i progressi dell’utente alla fine di ogni sessione.
A cura di Ivano Lettere

È difficile dimenticare i momenti tragicomici vissuti da Jim Levenstein – protagonista della saga di American Pie -, il più famoso dei quali lo ritrae nella sua camera da letto in compagnia di una ragazza avvenente, sicuro – ma nemmeno troppo – che quella location avrebbe offerto le condizioni migliori per scrollarsi di dosso la fastidiosa nomea di "verginello".

Ciò che avvenne di lì a poco e che impedì al ragazzo di approfittare serenamente dell'occasione è noto a molti. Jim fu vittima di qualcosa di cui soffrono oltre 4 milioni di persone tra i 18 e 60 anni e che, secondo la Società Italiana di Andrologia, costituiscono il 25-30% della popolazione di sesso maschile. Stiamo parlando dell'eiaculazione precoce. Non è una malattia, ma un'esperienza – non entusiasmante – che può essere spiegata affidandosi al parere di un/a psicologo/a. Già, perché è la dimensione emotiva ad avere un ruolo centrale in queste circostanze.

Ma, anche questa volta, la scienza, nota per la sua allergia ai limiti imposti dalla natura, ha partorito una soluzione. Si tratta di Myhixel – startup spagnola nata nel 2017 – che, dopo uno studio durato 5 anni su un campione di 1.500 uomini, è riuscita a sviluppare un dispositivo sanitario certificato il cui beneficio è presto detto: un incremento della durata del climax fino a 7 volte.

Come funziona Myhixel?

La Myhixel Play app – la cui registrazione avviene in totale riservatezza – è collegata al dispositivo e, come si intuisce dal nome, è un vero e proprio gioco. Già presente in tanti ambiti della nostra esistenza, la gamification ha raggiunto anche gli angoli più nascosti del sesso. Il device in questione funge da guanto e la sua funzione è quella di stimolare il pene attraverso vibrazioni di varia intensità  – ma pur sempre piacevoli, sia chiaro – e una temperatura calda.

Essendo improntata a un'idea di gioco, non potevano mancare i livelli e i pianeti. Ognuno di questi deve essere rispettivamente superato e raggiunto. L'unico modo per farlo è guardando video educativi e applicandosi nell'arte dell'autoerotismo. L'obiettivo è chiaramente aiutare il soggetto – o giocatore? – a migliorare i tempi della sua prestazione sessuale: dovrà infatti abituarsi a una difficoltà crescente, che poi significa provare un piacere sempre maggiore. Compito dell'app sarà anche registrare i progressi dell'utente alla fine di ogni sessione. Nel caso fossero necessari dei chiarimenti per dubbi di qualsiasi tipo sarà possibile consultare un team di esperti in salute sessuale.

Il parere del fondatore

“Abbiamo concentrato tutta la nostra esperienza e i nostri sforzi per sviluppare un prodotto unico nel segmento dei dispositivi sanitari. Vogliamo aiutare gli uomini ad avere un maggiore sicurezza in fatto di prestazioni sessuali e migliorare i problemi di eiaculazione precoce attraverso il nostro “Myhixel I” e la sua app dedicata", ha dichiarato Patricia López, Founder & CEO di Myhixel, che per anni ha lavorato da Fleshlight, il famosissimo brand americano dedicato ai sex toys/masturbatori (femminili e maschili). Stando ai risultati della sua esperienza, solo il 20% degli uomini che ha vissuto esperienze riconducibili all'eiaculazione precoce cerca un aiuto professionale. A quanto pare, il suo obiettivo è quello di arrivare al restante 80%. Un'impresa non troppo ardua, se solo i maschi capissero – una volta per tutte – che si tratta sempre e solo di un semplice gioco.

I progetti dell'azienda

A seguito di una fase sperimentale che si è svolta nel 2019 e durante la quale il prodotto è stato testato in Spagna, Myhixel ha ottenuto a pieni voti la licenza CE che, in altri termini, attesta che il dispositivo appartiene alla categoria dei prodotti medici sanitari. Sul versante economico, la startup si appresta a elaborare il proprio piano d’espansione aziendale dei prossimi mesi, che mira a raggiungere – per ora – gli angoli più remoti del vecchio continente. Un processo questo che richiederà ingenti risorse finanziarie: da qui, il piano di finanziamento degno di nota pubblicato su Criptalia, la piattaforma specializzata in prestiti partecipativi appartenenti alla categoria "crowdlending o p2p lending" – prestiti personali erogati da privati in favore di altri privati su Internet.

Una famiglia di gru aiuta un piccolo alligatore ad attraversare la strada
Una famiglia di gru aiuta un piccolo alligatore ad attraversare la strada
48 di MatSpa
Questo esoscheletro aiuta chi ha una protesi a camminare "Come se pesasse 12 chili in meno"
Questo esoscheletro aiuta chi ha una protesi a camminare "Come se pesasse 12 chili in meno"
Jake Paul vuole candidarsi come Presidente degli Strati Uniti
Jake Paul vuole candidarsi come Presidente degli Strati Uniti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni