Sono stati una nottata e un inizio di mattinata difficile per gli utenti TIM sparsi in tutta Italia. Verso l'una di questa notte la rete dell'operatore telefonico tricolore è stata vittima di un malfunzionamento generalizzato che si è esteso in tutto lo stivale, lasciando gli abbonati privi di tutti i servizi normalmente forniti: dalla telefonia fissa alla connettività Internet, passando in misura minore per la rete mobile.

Gli utenti in grado di collegarsi alla Rete utilizzando i servizi di altri operatori hanno raggiunto i social per segnalare il guasto e raccontare la propria esperienza; come di consueto la piattaforma scelta è Twitter, il cui hashtag #Timdown è diventato trending topic rimanendo tra le prime posizioni per tutta la nottata, e figura ancora in mattinata tra i più gettonati sul social. Nel flusso di tweet si scopre che anche i servizi di assistenza normalmente forniti dal gruppo — 119, 187 e l'app per smartphone MyTIM — sono risultati irraggiungibili nel corso della vicenda.

Altri indizi sulla portata del guasto arrivano da Downdetector, portale specializzato nel raccogliere le segnalazioni di chi naviga online sullo stato di salute dei servizi più utilizzati. Dal sito si evince che i problemi hanno interessato tutti i maggiori centri cittadini del Paese (in evidenza Roma, Milano, Napoli, Firenze, Bologna, Torino, Padova, Brescia, Genova e Verona) risparmiando in qualche modo solo il sud est dello stivale; per quel che riguarda la durata invece, le segnalazioni hanno continuato a pervenire fino alle 5 del mattino, per poi interrompersi per un paio d'ore e riprendere in mattinata, anche se al momento il problema sembra effettivamente risolto.

La risposta del team social di TIM — probabilmente per l'ora tarda durante la quale si è verificato il guasto — non è stata particolarmente tempestiva: il gruppo ha riferito solo in mattinata di essere stato messo a conoscenza del guasto e di averlo risolto in circa 3 ore. Secondo il gruppo inoltre i problemi non hanno interessato in alcun modo il servizio di telefonia, ma soltanto le connessioni online, spezzate da "un problema temporaneo a una linea del traffico Internet".