Nella mattinata di ieri la rete Vodafone del Nord Italia ha subito un grave disservizio che ha portato grandi disagi a molti utenti, tagliati fuori per ore dalla possibilità di utilizzare il traffico dati, inviare messaggi ed effettuare chiamate che non fossero di emergenza. Un problema rilevato in particolare nel Nord Ovest, nelle zone del Piemonte, Liguria, Lombardia e della Valle d’Aosta, ma in seguito diffuso anche in Toscana e a Roma. Un disagio che ha generato un grande numero di messaggi di protesta su Twitter, dove l'hashtag #Vodafonedown è entrato in poco tempo all'interno dei trend.

Per scusarsi con i suoi clienti, Vodafone ha annunciato che tutti gli utenti colpiti dal problema riceveranno 30 GB di traffico gratuito da utilizzare in un mese. A partire da oggi l'operatore telefonico invierà un SMS ai suoi clienti coinvolti dal problema per informarli delle modalità con cui attivare il traffico omaggio. "Ci scusiamo per il disagio causato dal disservizio di questa mattina" aveva spiegato Vodafone in una nota. "Si è trattato di un guasto sulla rete principale che per alcune ore ha congestionato il traffico in Piemonte sulla rete mobile. I tecnici hanno subito provveduto a risalire al problema e a risolverlo. Alle 10,10 la situazione era risolta. Era per noi la priorità assoluta, così da permettere all’utenza l’utilizzo normale dei servizi. Ora cercheremo di capire le cause e intervenire per prevenire altre situazioni simili".

Il disservizio si è però proteso per diverse ore, colpendo a volte anche le linee fisse di case e uffici. Così le associazioni dei consumatori hanno subito mosso guerra all'operatore: "Siamo stati contattati da molti utenti  per problemi con le linee Vodafone che, a più riprese, hanno effettivamente mostrato anomalie" ha commentato il presidente nazionale U.Di.Con. Denis Nesci. "Al giorno d'oggi il telefono è sempre di più uno strumento di lavoro, che sia mobile o fisso ed i danni per assenza di rete sono sempre più consistenti. Come in altre occasioni, chiediamo forme di risarcimento per tutti coloro che hanno subito questo disservizio, un'azienda come Vodafone non può permettersi dei momenti di buio totale come questo".