230 CONDIVISIONI
21 Luglio 2021
12:30

Rivoluzione PES: ora si chiama eFootball e sarà gratis ovunque, per tutti

Lo sviluppatore Konami ha annunciato una serie di novità relative alla sua celebre saga calcistica: dietro al cambio di nome si nascondono un nuovo motore grafico, funzionalità cross-play e soprattutto una filosofia free-to-play che non richiede di acquistare il gioco ma rischia di alterarne le apprezzate dinamiche.
A cura di Lorenzo Longhitano
230 CONDIVISIONI

È un cambiamento radicale quello che il produttore software Konami ha annunciato per la sua celebre saga calcistica Pro Evolution Soccer, più famosa nel mondo come PES: la serie di titoli, che ormai da anni compete con l'avversaria FIFA di Electronic Arts, a partire dalla prossima versione cambierà infatti nome in eFootball, a sottolineare l'intenzione di trasformarsi in un prodotto da giocare in ambito eSport. Non solo: la saga da ora in poi sarà free to play, ovvero disponibile a titolo gratuito su console, smartphone e computer – i cui giocatori potranno affrontarsi tra loro anche da dispositivi diversi.

Un unico gioco, gratis e in costante aggiornamento

Quella in arrivo per la serie è la sua evoluzione più sostanziale, che ha il potenziale per modificarne la natura più intima. PES, o meglio eFootball, non sarà più una serie di giochi, ma una piattaforma gratuita che sarà aggiornata con cadenza annuale dagli sviluppatori. Questo vuol dire che di anno in anno gli appassionati del titolo potranno aspettarsi aggiornamenti nella rosa dei giocatori, nella resa grafica e nelle modalità di gioco disponibili, ma non dovranno più mettersi nell'ordine di idee di dover acquistare un nuovo gioco ogni anno per rimanere aggiornati all'ultima iterazione disponibile.

In questo modo la saga si differenzia diametralmente dall'avversaria di sempre, la serie Fifa di Electronic Arts che – per quanto premiata dalle vendite – continua a smerciare i suoi aggiornamenti a prezzo pieno. In tutto ciò le opportunità di spesa (o di guadagno per gli sviluppatori) all'interno di eFootball non mancheranno, e arriveranno sia dagli oggetti acquistabili facoltativamente all'interno del gioco, sia da modalità aggiuntive che verranno messe a disposizione sotto forma di contenuti scaricabili. Inizialmente i contenuti disponibili gratuitamente saranno solo le amichevoli, giocabili tra un totale di 9 squadre; con il passare dei mesi saranno aperte al pubblico modalità come i tornei e le funzioni di cross-play più avanzate.

Cross-play e un nuovo motore grafico

L'altra grande novità annunciata in queste ore è il fatto che il titolo non solo sarà disponibile per tutte le console di attuale e precedente generazione, per computer e per smartphone, ma anche che l'impalcatura alla base di ciascuna versione sarà la medesima. Questo permetterà ai giocatori di qualunque versione di affrontarsi tra loro, ampliando il pubblico potenziale del titolo e aumentando le opportunità di sfida per i giocatori. Inizialmente questa abilità sarà riservata solo ai possessori di console dello stesso produttore ma di generaizoni diverse, poi ai proprietari di computer e console, e infine anche a chi scaricherà la versione per smartphone.

A condire il tutto ci sarà un motore di gioco completamente rinnovato, che include anche una nuova grafica: il team di sviluppatori ha abbandonato il suo FOX engine per passare a una rielaborazione dell'Unreal Engine 4 che oltre ad assicurare la compatibilità con tutte le versioni sviluppate dovrebbe garantire una maggiore fedeltà nella riproduzione dei dettagli e dei movimenti di giocatori e ambientazione.

Le incognite

Tra gli aspetti poco chiari rimane da capire come faranno gli sviluppatori a guadagnare dal gioco – ovvero quanto gli oggetti acquistabili saranno fondamentali per riuscire a competere in modo equo con gli avversari – e soprattutto quando avverrà precisamente il debutto del nuovo titolo. I fan della serie temono già che l'impostazione free-to-play possa stravolgere il gioco che hanno amato per anni, ma per fare previsioni più accurate occorrerà aspettare l'estate inoltrata: tutte le informazioni mancanti sul gioco saranno probabilmente rivelate durante la manifestazione Gamescom 2021 di questo agosto.

230 CONDIVISIONI
Il Napoli sarà un'esclusiva di eFootball PES (e non sarà in FIFA 23)
Il Napoli sarà un'esclusiva di eFootball PES (e non sarà in FIFA 23)
Anche l'Atalanta diventa esclusiva di PES (e non sarà in FIFA 22)
Anche l'Atalanta diventa esclusiva di PES (e non sarà in FIFA 22)
Da oggi puoi giocare alla demo di PES 2022 (ma solo per poco)
Da oggi puoi giocare alla demo di PES 2022 (ma solo per poco)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni