7.985 CONDIVISIONI
18 Febbraio 2019
11:08

Rousseau è crashato: il voto sul caso Diciotti manda offline il sito del Movimento 5 Stelle

Era già successo e così è stato di nuovo: all’apertura del voto sul caso Diciotti il sito Rousseau è crashato, andando offline e impedendo l’accesso agli iscritti.
A cura di Marco Paretti
7.985 CONDIVISIONI

Era già successo e così è stato di nuovo: all'apertura del voto sul caso Diciotti il sito Rousseau è crashato, andando offline e impedendo l'accesso agli iscritti. Collegandosi all'indirizzo rousseau.movimento5stelle.it, infatti, la pagina si blocca in un caricamento infinito, provocato con molta probabilità dalla mole di persone che si sono collegate per votare. La messa online del voto sull'autorizzazione a procedere nei confronti del ministro Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona aggravato per il caso Diciotti, sarebbe dovuta avvenire alle 10 di questa mattina, orario poi posticipato a causa di problemi tecnici.

Nonostante questo, alle 11 il sito web di Rousseau non deve aver retto la mole di visitatori collegati per votare ed è caduto praticamente subito, impedendo a chiunque di accedere al sito web. Anche il blog ufficiale dei 5 Stelle, ilblogdellestelle.it, sembra aver subito la stessa sorte e risulta irraggiungibile mostrando solo una infinita schermata di caricamento. Un problema anticipato da connessioni a singhiozzo che hanno caratterizzato i due portali per tutta la mattinata, probabilmente sempre a causa delle molte connessioni da parte degli utenti. Anche durante le votazioni precedenti si sono verificati problemi simili legati all'eccessivo numero di utenti connessi al sito web.

Un problema che ha colpito anche la messa online del sito del Reddito di Cittadinanza, che lo scorso 4 febbraio è apparso sul web per poi cadere nel corso dei minuti successivi. In quel caso, però, l'attenzione nei confronti del sito web e della manovra voluta da Luigi di Mario è stata talmente alta che nei primi minuti di messa online del portale – cioè qualche istante prima delle 15 – la pagina ha iniziato a mostrare elementi grafici con chiare problematiche tecniche. Un problema proseguito poi per le successive ore, anche durante la presentazione in diretta di Di Maio, che infatti ha utilizzato una versione da remoto del portale.

7.985 CONDIVISIONI
Così Lega e Movimento 5 Stelle vogliono limitare il potere dei giganti dell'ecommerce
Così Lega e Movimento 5 Stelle vogliono limitare il potere dei giganti dell'ecommerce
La rivoluzione di Facebook: cambierà sito e app per la prima volta in 5 anni
La rivoluzione di Facebook: cambierà sito e app per la prima volta in 5 anni
Facebook ha chiuso le pagine satiriche su Di Maio e Di Battista, l'autore: "Non ci fermeranno mai"
Facebook ha chiuso le pagine satiriche su Di Maio e Di Battista, l'autore: "Non ci fermeranno mai"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni