Opinioni
9 Dicembre 2013
10:18

Rubati più di 2 milioni di account tra Facebook, Twitter e buste paga online

Incredibile attacco hacker globale: grazie ad un virus in grado di rilevare le credenziali digitate dagli utenti, un gruppo di pirati informatici ha rubato più di 2 milioni di account online.
A cura di Dario Caliendo

Nell'ultimo mese, un virus diffuso in tutto il mondo ha permesso ad un gruppo di pirati informatici di rubare più di due milioni di account di circa 93000 siti internet. Non è ancora chiara la reale diffusione dell'attacco, ma i dati rilevati dagli Spider Labs di Twrustwave (che hanno diffuso l'allarme) indicano una atipica concentrazione del colpo nella zona della Danimarca.

A quanto pare, l'attacco ha avuto origine il 21 ottobre scorso e pare sia ancora in atto. Si tratta di un keylogger in grado di leggere, memorizzare ed inviare ai malintenzionati tutto ciò che l'utente digita sulla tastiera, che attualmente dovrebbe aver compromesso circa 318.000 account di Facebook, 70.000 tra Gmail, Google+ e YouTube, 60.000 Yahoo e 22.000 di Twitter. Tra gli altri, è stata violata anche la sicurezza di Adp, una multinazionale che tra le altre cose gestisce sistemi di buste paga online.

Tutte le aziende colpite sono state avvisate della falla di sicurezza, e la maggior parte (Facebook compresa) ha subito avvisato i propri utenti coinvolti e resettato i dati di accesso.

Germania, utenti a grave rischio privacy su internet: rubati oltre 16milioni di account
Germania, utenti a grave rischio privacy su internet: rubati oltre 16milioni di account
Gli iraniani ottengono l'accesso libero a Twitter e Facebook
Gli iraniani ottengono l'accesso libero a Twitter e Facebook
Yahoo, rubate le password di milioni di account email
Yahoo, rubate le password di milioni di account email
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni