Sembra uscito direttamente dal futuro dipinto dal film Wall-E della Pixar, dove l'umanità, ormai assuefatta alla tecnologia e alle comodità, va in giro su sedie mobili per evitare di camminare. L'idea dell'ultimo prodotto di Segway, l'azienda famosa per l'omonimo veicolo elettrico, è proprio la stessa: consentire alle persone di spostarsi per la città comodamente seduti su una sedia dotata di due ruote e motore elettrico. Si chiama S-Pod ed è stato presentato in queste ore. È dotato di una simile tecnologia di autobilanciamento sviluppata da Segway ma si può controllare attraverso l'utilizzo di un piccolo joystick posizionato sul bracciolo sinistro. In maniera simile, quindi, alle sedie mobili pensate per i disabili.

Secondo l'azienda, l'S-Pod è stato però ispirato dalle sfere semovibili del film Jurassic World, utilizzate dai protagonisti della pellicola per spostarsi all'interno del parco. Proprio questo è uno degli utilizzi pensati per questo nuovo dispositivo: non solamente all'interno delle città – dove in realtà potrebbe avere qualche problematica – ma anche e soprattutto in parchi di divertimento, aeroporti e campus. L'S-Pod è peraltro caratterizzato da una velocità massima di tutto rispetto: quasi 40 chilometri orari.

Il dispositivo per il trasporto dovrebbe arrivare nel corso del terzo trimestre del 2020, ma il pubblico potrà acquistarlo solamente nel 2021. Proprio come nel caso del Segway, infatti, anche l'S-Pod sarà prima messo a disposizione di parchi, aeroporti e strutture che a loro volta potranno offrirlo ai loro clienti con formule a noleggio. L'idea per il futuro è peraltro quella di rendere il prodotto una vera e propria sedia autonoma in grado di trasportare una persona da un punto all'altro senza input. L'azienda non ha però specificato quale sarà il costo del veicolo elettrico.