2.602 CONDIVISIONI
15 Giugno 2020
10:00

Se ‘davanti alla TV’ manca il segnale… Come vedere meglio, anche dopo il 2021

Cosa succede nelle case di Caterina Balivo, Francesco Facchinetti, Andrea Dianetti e di Angelica Massera quando scatta l’ora del puro relax? Ci si mette comodi sul divano #DavantiAllaTV per guardare il proprio programma preferito, tra cultura, arte o una partita di calcio. Ma se proprio alla frase “…and the winner is…” il segnale diventasse fastidioso e non ci fosse modo di sistemarlo? Con tivùsat ci si dimentica dei problemi e si vedono moltissimi canali anche in HD e 4K. Tutto molto semplice e gratuito. E voi come starete nel 2021 #DavantiAllaTV? Se avete optato per tivùsat non subirete nessun effetto Switch Off tecnologico del digitale terrestre e non vi farete cogliere impreparati.
Immagine
A cura di Ciaopeople Studios
2.602 CONDIVISIONI

Caterina Balivo conquista finalmente il divano per godersi un momento di meritato relax dopo una lunga giornata di lavoro. Telecomando alla mano, comincia a cercare qualcosa di interessante. Quando ormai la speranza sembra svanire, trova qualcosa… ma poco dopo è il segnale del televisore che comincia a deteriorarsi: “bastaaa, non ne posso più!” Cambio scena, cambio casa. Siamo ora in quella di Francesco Facchinetti, presissimo con il suo programma preferito. Nel momento clou, anche a casa sua il segnale comincia a fare le bizze: “nooo, non è possibile, proprio adesso!”

La soluzione per vederci chiaro. Sempre.

La presentatrice Caterina Balivo e lo showman Francesco Facchinetti (assieme ad Andrea Dianetti e Angelica Massera) sono gli influencer scelti da tivùsat per illustrare i propri servizi ad alto contenuto tecnologico nell’ambito della campagna caratterizzata dall’hashtag #DavantiAllaTV. Non è un caso, quindi, che entrambe le scenette che abbiamo descritto, finiscono con il decoder tivùsat a riportare la serenità grazie ai suoi 118 canali (dei quali 54 in HD e 7 in 4K UltraHD) all’assenza di qualsivoglia abbonamento per poterli vedere: basta un dispositivo certificato tivùsat (una CAM o decoder 4K e relativa smart card già inclusa nelle
relative confezioni) collegato a una parabola satellitare orientata su Eutelsat Hotbird 13 ° Est. Una soluzione che garantisce contenuti gratis a profusione, facilità di accesso e una qualità del segnale stabile: non a caso, oltre ai nostri quattro influencer, tivùsat ha già conquistato il 10% delle famiglie italiane, con oltre 3,6 milioni di smartcard attivate.

Immagini super-definite e servizi evoluti

L’offerta tivùsat non solo include canali in 4K che danno un senso ai televisori di ultima generazione (a cosa serve un TV ultra-definito se poi ci si guarda un VHS amarcord?), ma anche servizi evoluti di sicuro appeal: canali televisivi e radiofonici in lingua inglese, francese, cinese, coreana ed araba, in doppia lingua come il canale ARTE (francese e tedesco), il servizio tivùon che consente di vedere tutti i programmi televisivi andati in onda nell’ultima settimana e la possibilità di accedere ai servizi on demand delle principali reti televisive, con tanto di una guida completa di trame e cast.

E lo Switch Off del digitale terrestre non è più un problema

Né Caterina Balivo, né Francesco Facchinetti dovranno poi più preoccuparsi del famigerato Switch Off. Chi è già sul satellite, infatti, come appunto i possessori di decoder e smartcard HD e 4k di tivùsat, non devono affrontare alcuna revisione di natura tecnologica, come invece l'80% delle famiglie italiane che da oggi, ed entro il 2022, dovranno attrezzarsi per non vedersi oscurare il segnale televisivo a causa del citato Switch Off del digitale terrestre. E così neppure Andrea Dianetti dovrà rispiegare da capo a sua nonna come funziona la TV… ma non sveliamo oltre. Godiamoci la prossima campagna tivùsat, e soprattutto la qualità della sua offerta.

Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand
2.602 CONDIVISIONI
Rivoluzione in tv: ecco che cosa cambia e come farsi trovare pronti
Rivoluzione in tv: ecco che cosa cambia e come farsi trovare pronti
4K: tutto sul formato del futuro
4K: tutto sul formato del futuro
Arriva la TV del futuro: ecco che cosa bisogna sapere
Arriva la TV del futuro: ecco che cosa bisogna sapere
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni