30 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Sempre più incidenti stradali causati dall’utilizzo dello smartphone alla guida

Secondo i dati riportati dalla redazione di Bloomberg, sono 37.461 i morti registrati in seguito ad incidenti stradali nel 2015 in America e stando ai registri degli incidenti lo smartphone rappresenta una delle cause maggiori, superiori anche all’eccesso di velocità e all’alcol.
A cura di Matteo Acitelli
30 CONDIVISIONI
Immagine

Negli ultimi due anni il numero di incidenti stradali causati dall’utilizzo dello smartphone è aumentato del 14,4%, un dato preoccupante che evidenzia quanto le persone siano sempre più legate ai telefonini, oggi utilizzati anche in età pre-adolescenziale per chattare e navigare all'interno dei social network. Secondo i dati riportati dalla redazione di Bloomberg, sono 37.461 i morti registrati in seguito ad incidenti stradali nel 2015 in America e stando ai registri degli incidenti lo smartphone rappresenta una delle cause maggiori, superiori anche all'eccesso di velocità e all'alcol.

A riguarda i ricercatori di Zendrive hanno effettuato uno studio su 3 milioni di guidatori ed i risultati hanno evidenziato che oltre l’88% spesso utilizza lo smartphone mentre si trova alla guida dell'auto. A riguardo ricordiamo che in occasione della presentazione dei nuovi iPhone 8 e iPhone X il team di Apple ha presentato anche un'interessante novità introdotta con il nuovo sistema operativo iOS 11: la modalità "Non disturbare alla Guida" che permette di evitare che chiamate, messaggi e notifiche disturbino gli utenti mentre guidano.

"Quando guidi, pensa a guidare", è questo lo slogan scelto da Apple per annunciare questa novità che consente all'iPhone di comprendere tramite il Bluetooth, la connessione Wi-Fi e il GPS, se la macchina è in movimento, chiedendo di attivare la funzionalità per evitare distrazioni. Attivando la funzione la classica schermata dell'iPhone verrà sostituita da una pagina completamente nera.

30 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views