Sony ha da poche ore annunciato che presto tornerà sul mercato una nuova versione del cane-robot Aibo, il dispositivo domestico in grado di interagire con le persone che fu presentato per la prima volta nel 1999 ad un costo di circa 2.000 dollari. La nuova versione di questo speciale robot, secondo quanto riportato dalla testata Nikkei Asian Review, includerà una serie di nuove funzionalità tra cui la possibilità di controllare elettrodomestici tramite comandi vocali e l'introduzione di funzionalità che sfruttano l'intelligenza artificiale.

La prima versione del robot Aibo fu sviluppata fino al 2006, anno in cui il noto produttore giapponese decise di abbandonare il progetto per ridurre i costi. Ora però la compagnia sembra voler tornare sul quell'idea introducendo anche la connessione a internet che consentirà al cane-robot di Sony di essere ancora più funzionale ed in grado di apprendere nuove funzioni. Come dichiarato dal presidente e CEO di Sony Computer Science Laboratories Hiroaki Kitano, la compagnia è consapevole di essere rimasta indietro rispetto a società come Google e Facebook nel campo dell'AI, tuttavia secondo Kitano vi sono numerose aree inesplorate: "Alcune nel cyberspazio ma maggiormente nel mondo reale e noi abbiamo vari prodotti nel mondo reale. Realizziamo hardware. È il nostro punto di forza".

Il "cucciolo" di cane-robot potrà crescere nel corso del tempo ed apprendere nuove funzioni interagendo con il proprietario, così da portare a termine sempre più comandi. La prima versione di Aibo montava 18 motori, un processore e numerosi sensori in grado di permette al robot di "vedere", "sentire" e "reagire" all’ambiente circostante tramite una videocamera incorporata ed i comandi vocali impartiti dal proprietario.