Ormai se ne parla da mesi, ma il 2019 sembra essere l'anno giusto. Spotify lancerà il suo accessorio per auto dotato di comandi vocali nel corso dell'anno, stando a quanto rivelato dal The Financial Times. Spotify aveva già inavvertitamente svelato l'arrivo di questo dispositivo all'interno della sua applicazione, dove alcuni utenti avevano ricevuto una notifica riguardante un dispositivo da installare in macchina e in grado di riprodurre musica. Al tempo l'azienda non aveva confermato nulla, ma le nuove indiscrezioni sembrano confermare definitivamente l'esistenza dell'accessorio.

Il costo della nuova proposta di Spotify dovrebbe essere intorno ai 100 dollari e rappresenterà il primo dispositivo fisico realizzato dall'azienda impegnata nello streaming musicale. Un nuovo approccio che vuole mettere Spotify in competizione con CarPlay di Apple e Android Auto di Google, consentendo di collegare il dispositivo alla propria vettura tramite Bluetooth e controllare la musica attraverso alcuni pulsanti e i comandi vocali. Non è ancora chiaro se sarà dotato di spazio di archiviazione interno o se offrirà connettività 4G, elementi che lo renderebbero indipendente da uno smartphone.

L'approccio è comunque interessante, soprattutto per tutte quelle persone che non possono permettersi una macchina dotata dei sistemi di Apple e Google e che desiderano un metodo di fruizione musicale più comodo del propri0 smartphone. Il problema per Spotify potrebbe essere la difficoltà nel convincere gli utenti a passare ad un nuovo dispositivo che, di fatto, compie le stesse funzioni di uno smartphone. Dai test emersi qualche mese fa, però, sembra che l'azienda stia pensando di integrarlo all'interno di un nuovo abbonamento mensile che comprenderebbe le funzioni premium e l'accessorio, ma che vincolerebbe gli utenti per almeno 12 mesi.