Le iscrizioni apriranno tra 2 giorni – giorno 1 settembre – per aspirare alla competition che si terrà dal 27 al 30 ottobre, per percorrere la strada verso il successo startup.

Di che si tratta?  StartupBus è una competizione internazionale, che si svolge interamente a bordo di un Bus.
E' una sfida tra coders, designers e imprenditori che in un viaggio da Roma a Vienna, trasformeranno idee e progetti in embrioni di startup innovative. Ad ogni tappa i Buspreneurs si confronteranno tra loro e nella finale italiana di Venezia, sarà eletto il vincitore che accederà alle finali europee del Pioneers Festival di Vienna, uno tra i più importanti eventi di web e imprenditoria del mondo.
I 25 partecipanti selezionati per trasformare idee in futuro, dovranno essere ambiziosi, creativi e capaci di lavorare sotto pressione.

Roma, Torino, Milano, Treviso, Vienna sono le tappe toccate in una maratona di tre giorni per trovare il prossimo Zuckerberg? Magari non occorre necessariamente  aspirare così in alto, ma l'esperienza è altamente formativa, con una componente "goliardica" che non guasta.

Tutti gli aggiornamenti sulla competition si possono seguire attraverso la pagina Facebook ed il profilo Twitter, oltre che iscrivendosi alla newsletter.  Iscriversi alla competition è facile e possibile accedendo ad un link dalla pagina dedicata. I motivi sono tanti: incontrare tante persone che possono espandere il proprio network aiutando aspiranti startupper a sviluppare le competenze necessarie per lanciare il proprio business; fare un giro per l'Europa; divertirsi; mettere alla prova la propria creatività ed inventiva; sfidare se stessi per vincere; e tanto altro ancora.

Queste le parole di uno dei partecipanti della precedente edizione, la 4th, dello StartupBus in USA:

As I take a seat among 20 other passengers on the StartupBus, I quickly recognize my brethren: I am among tech nerds, my people.  There is a wide variety of skill sets represented onboard, but everyone has a common background: technology start-ups.  Whether we’re software developers, designers, or hustlers, we all have some legitimate nerd cred, though most of us have never met before. (Jeffrey Marlow, StartupBus 2013 NYC)

Queste, invece, le parole di Josh Seefried, sempre dallo StartupBus NYC:

Capitalism is no longer the driver of activism; it's innovation and entrepreneurial skills. The way tech startups are happening in Silicon Valley is no different from the way activists can be in Washington, D.C. — with no capital, but with a quick, innovative idea. A simple post on Facebook or a video on YouTube has the capability to go viral, which can instantly create a new platform overnight. If we as a movement do not take risks on younger, more tech-startup types of organizations, then we risk losing a new sense of energy in our movement. Startups have become my generation's garage rock bands, and we are changing the world with it. That's why I'll be on the bus. (Josh Seefried, StartupBus 2013, NYC)

Perchè non provare ad essere uno di loro nell'edizione italiana che per la prima volta attraversa il nostro Paese?