Su Facebook i profili di diversi utenti deceduti vengono sottratti da hacker per mettere in atto truffe ed altre attività illecite sfruttando una falsa identità. A riportare il crescente utilizzo di questo sistema la redazione del portale Independent secondo cui sono sempre di più i casi in cui gli account delle persone defunte vengono rubati per mettere in atto truffe all'interno di facebook ed altri social network.

Come riportato dalla fonte, i cyber criminali utilizzano due soluzioni: alcuni provano a rubare l'account del defunto (nei casi in cui riescono ad ottenere il controllo del profilo), altri utilizzano le informazioni contenute nei profili per creare profili copia rubando l'identità e le foto dei defunti. In questo modo i truffatori hanno la possibilità di inviare messaggi agli amici della vittima e mettere in atto truffe come richieste di denaro per il pagamento del funerale e simili. Inoltre si segnala che molti profili diffondono link malevoli con l'obiettivo di infettare i dispositivi delle vittime con ransomware per poi chiedere riscatti agli utenti.

Per aumentare l'efficacia di queste azioni, i malviventi utilizzano la lista amici per inviare richieste, aumentando le possibilità di ricevere una risposta positiva. La stessa situazione ovviamente si verifica anche con molti profili di utenti ancora in vita anche se in questi casi solitamente la persone si accorgono della violazione dell'account e segnalano l'account falso al team di Facebook. Ovviamente quando si ricevono richieste d'amicizia da persone che si conoscono e sono decedute la notifica lascia senza parole amici e familiari, increduli di quanto riportato dalla sezione richieste d'amicizia di Facebook.

Limitare queste situazioni è possibile grazie alla possibilità di selezionare un contatto erede. Nel dettaglio, l'erede di un profilo Facebook avrà la possibilità di scrivere un post in cima alla timeline del defunto, potrà modificare l'immagine del profilo, la foto di copertina e potrà anche rispondere alle richieste d'amicizia. Come si legge all'interno della nuova sezione dedicata alla gestione del profilo dopo la morte, oltre alla possibilità di creare un account commemorativo, Facebook mette a disposizione la possibilità di eliminare il profilo: "le tue informazioni, le foto e i post saranno rimossi in modo permanente da Facebook se scegli di eliminare il tuo account dopo la tua scomparsa".