Presto non vedenti e ipovedenti potranno contare su un aiuto in più nella vita di tutti i giorni: l'app di cartografia digitale Google Maps. Secondo quanto dichiarato dalla casa di Mountain View il suo software si sta dotando di una speciale modalità di navigazione per non vedenti, che aiuterà gli utenti a giungere a destinazione attraverso indicazioni vocali costanti. La funzionalità è in fase di distribuzione sulle versioni per Android e iOS dell'app, anche se non sarà messa subito a disposizione di tutti.

La modalità per non vedenti andrà attivata all'interno delle preferenze dell'app, e precisamente nella sezione relativa alle opzioni di navigazione a piedi elencate tra le impostazioni del navigatore. Una volta attivata, la novità si presenterà graficamente come la classica modalità di navigazione a piedi, ma corredata da istruzioni vocali che ricordano le indicazioni date dal software in modalità automobilistica.

La voce di Google Maps anticiperà infatti quando è necessario prendere una determinata svolta pronunciando all'occorrenza i nomi delle strade, ma nella modalità per non vedenti non si limiterà a questo: potrà avvertire della presenza di un incrocio particolarmente trafficato e raccomandare cautela nell'attraversamento, ma soprattutto avviserà l'utente in caso stia sbagliando strada o lo rassicurerà se sta proseguendo correttamente sul percorso stabilito.

La novità si annuncia particolarmente utile per tutti gli ipovedenti e i non vedenti interessati a esplorare nuovi luoghi; grazie all'aiuto del software potranno farlo più tranquillamente anche in autonomia, evitando di rimanere all'interno dei luoghi già noti per il timore di perdersi. Purtroppo prima che la nuova funzionalità venga messa a disposizione in Italia passerà del tempo: al momento le uniche due lingue supportate sono inglese e giapponese, rispettivamente negli Stati Uniti e in Giappone; l'arrivo in altri Paesi è previsto a breve.