Presto gli utenti di TikTok che soffrono di epilessia non dovranno più temere che dietro a un video che sta per partire si celi un contenuto che potrebbe scatenare in loro un attacco. Lo ha annunciato la Epilepsy Foundation of America, che ha lavorato con gli sviluppatori dell'app per includere al suo interno una funzionalità pensata per evitare di riprodurre in automatico i video con luci visibili a frequenze che potrebbero provocare una reazione epilettica negli spettatori predisposti.

Come funziona il filtro anti epilessia di TikTok

La nuova funzionalità prevede due componenti in azione. La prima è un sistema che può rileva i video potenzialmente pericolosi per chi soffre di attacchi epilettici, e li contrassegna di conseguenza. La seconda è un'interfaccia che presenta agli iscritti una finestra di dialogo nella quale si anticipa che il tiktok che stanno per vedere contiene lampi di luce intermittenti. Il messaggio mostrato può interrompere anche il classico flusso della sezione Per Te, e dà due possibilità a chi lo riceve: la prima è visionare comunque la clip, e la seconda è passare al video successivo e saltare in automatico tutte le clip che in modo simile possono risultare pericolose.

Come disattivare l'opzione

A prescindere dalla risposta data davanti alla finestra di dialogo, il filtro anti epilessia su TikTok si potrà attivare o disattivare a piacimento visitando le opzioni dell'app, all'interno della sezione dedicata all'accessibilità. Qui un interruttore consentirà in qualunque momento di iniziare a rimuovere in automatico i contenuti contrassegnati come inadatti ai soggetti fotosensibili, o di rimuovere il filtro attivato in precedenza.

Gli sviluppatori di TikTok hanno annunciato di essere in contatto con altre associazioni di pazienti anche nei Paesi europei per introdurre ulteriori funzioni di sicurezza all'interno dell'app. Nel frattempo il filtro appena annunciato dovrebbe presentarsi spontaneamente all'interno dell'app in un aggiornamento, a partire dalle prossime settimane.