TikTok
11 Dicembre 2020
17:08

Su TikTok in vendita false tessere per certificare di aver fatto il vaccino anti Covid-19

È avvenuto nel Regno Unito, che per il momento rappresenta uno dei pochi Paesi dove il vaccino contro il coronavirus è già disponibile. Il governo ha negato di voler utilizzare i documenti come lasciapassare per i vaccinati, ma averli previsti ha già creato un mercato nero mirato a chi desidera far credere di aver già ricevuto il trattamento.
A cura di Lorenzo Longhitano
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
TikTok

Nel Regno Unito è iniziata ufficialmente la distribuzione dei vaccini anti Covid-19, ma le operazioni di distribuzione dei vaccini si sono collegate a un fenomeno pericoloso che si è diffuso parzialmente grazie a piattaforme di condivisione social come TikTok: sul portale di condivisione video hanno infatti iniziato a circolare dei contenuti pubblicitari nei quali gli autori mettono in vendita delle false tessere che possono permettere agli acquirenti di spacciarsi come già vaccinati e godere così di eventuali vantaggi riservati alla popolazione che ha già ricevuto il trattamento.

La campagna di distribuzione dei vaccini nel Regno Unito comprende il rilascio di una speciale tessera che certifica l'avvenuta vaccinazione dei soggetti sottoposti al trattamento. La scheda — è la raccomandazione del governo — va tenuta sempre con sé, è nominale e include il nome del vaccino ricevuto (in questo caso per il momento si tratta esclusivamente di quello realizzato da Pfizer), la data della prima iniezione e una casella che viene lasciata vuota per essere compilata alla ricezione della seconda dose, quando sarà il momento.

Il governo ha chiarito che il documento non rappresenterà alcun tipo di lasciapassare per la circolazione dei vaccinati né un sistema per discriminare la popolazione che ancora non è riuscita a ricevere il trattamento, ma la mossa ha inevitabilmente attirato delle critiche. Alcuni soggetti esterni alle istituzioni come esercizi commerciali e aziende private potrebbero decidere di agire diversamente, e così facendo alimentare un vero e proprio mercato nero di tessere fasulle, che i cittadini ancora a rischio di infezione potrebbero voler acquistare per poter frequentare pub e negozi con più libertà.

È esattamente quello che è successo su TikTok pochi giorni fa: come riporta il Daily Mail, un utente sulla piattaforma ha pubblicato un video nel quale mostrava le tessere in questione, tutte falsificate, specificando di poterne vendere di personalizzate al prezzo di 5 sterline l'una. Per ottenerle sarebbe bastato contattare l'autore del tiktok seguendo un link allegato alla suo profilo all'interno dell'app. La piattaforma di condivisione ha rimosso la clip e sospeso permanentemente l'utente responsabile, ma il rischio è che l'iniziativa possa essere replicata da altri.

175 contenuti su questa storia
Questa tiktoker è una sosia di Lady Diana: i fan pensano che sia la sua reincarnazione
Questa tiktoker è una sosia di Lady Diana: i fan pensano che sia la sua reincarnazione
TikTok ha superato YouTube: gli utenti passano più tempo a guardare video verticali
TikTok ha superato YouTube: gli utenti passano più tempo a guardare video verticali
Nessuno sa che lavoro fa, ma i suoi video sono virali: chi è la "misteriosa" star di TikTok
Nessuno sa che lavoro fa, ma i suoi video sono virali: chi è la "misteriosa" star di TikTok
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni