C'è una novità interessante per gli utenti più assidui di Twitter che producono contenuti a livello professionale: una nuova funzione battezzata Super Follow che consente di mostrare i propri cinguettii solamente ai fan più accaniti che sono disposti a pagare una quota mensile in denaro per il privilegio. L'annuncio è arrivato direttamente dal social network nel corso dell'Analyst Day che si è tenuto ieri, giovedì 25 febbraio, anche se per il momento non è stato ancora anticipato quando la novità debutterà ufficialmente per tutti gli interessati.

Cos'è il Super Follow di Twitter

La funzione Super Follow si configura come una sorta di abbonamento riservato ai contenuti più elaborati pubblicati dagli utenti. Chi deciderà di mettere a disposizione cinguettii e materiale attraverso questa modalità potrà continuare a pubblicare tweet per l'intera platea di seguaci e riservare una cerchia più ristretta della propria opera su Twitter a coloro che sono disposti a pagare pur di vederla. I vantaggi che gli utenti possono riservare ai loro Super Follower comprendono non solo cinguettii in esclusiva, ma anche newsletter dedicate e un badge da mostrare sul proprio profilo per qualificarsi come fan sfegatato dell'influencer o della personalità online seguita.

Vien da sé che la novità è dedicata a tutti coloro che dispongono di un seguito sufficientemente ampio o appassionato di persone, anche se non è ancora chiaro se Twitter deciderà di limitare i beneficiari seguendo criteri come numero di follower o presenza di un badge di verifica. I dettagli sono scarsi anche relativamente a quanto costerà iscriversi alla ricezione dei contenuti in esclusiva di un utente: nelle immagini di esempio fornite dal social viene mostrato un abbonamento da 4,99 dollari al mese, ma la piattaforma potrebbe fornire ulteriori opzioni.

L'esperimento delle Community

L'altra novità annunciata ruota intorno alla costruzione di comunità di persone con interessi in comune. Si tratta delle Community, luoghi virtuali all'interno di Twitter che gli utenti potranno creare e frequentare per trovare cinguettii affini alle proprie passioni. L'impostazione sembra simile a quella dei forum tematici e dei gruppi su Facebook, e su Twitter rappresenta una sorta di evoluzione del generico ma efficace concetto alla base degli hashtag. Anche per vedere le Community però occorrerà del tempo: l'azienda non ha anticipato quando intende farle debuttare sul social.