C'è un nuovo aggiornamento in arrivo per la piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp: presto gli utenti dell'app potranno visualizzare dalla sezione del proprio sistema operativo dedicata alle notifiche non soltanto i messaggi testuali in arrivo dai propri contatti, ma anche contenuti multimediali come foto e video. A fornire l'anticipazione ci ha pensato come di consueto il sito Wabetainfo — la comunità di appartenenti al programma di accesso anticipato alle versioni di WhatsApp ancora non rilasciate presso il grande pubblico. Non è chiaro quando la novità sarà disponibile, ma non dovrebbe volerci molto: avvistata nella versione beta per iOS dell'app, la funzionalità potrebbe vedere la luce in pochi giorni su iPhone, seguita a breve dalla versione dedicata agli smartphone Android.

Il funzionamento è semplice: nel momento in cui un contatto o un membro di uno dei propri gruppi dovesse inviare un contenuto multimediale, nella relativa notifica comparirà direttamente la foto o il video; nelle versioni attuali invece compare solo un messaggio che si limita ad annunciare la presenza del contenuto in arrivo, richiedendo però di aprire l'app per visualizzarlo.

La novità farà la felicità di chiunque utilizzi le notifiche per farsi un'idea delle missive in arrivo e decidere indisturbato se rispondere subito oppure no, ma potrebbe avere dei risvolti imprevisti. La comparsa repentina di foto o video direttamente sul display dello smartphone in effetti può essere motivo di imbarazzo per il proprietario, specialmente se i contenuti sono di natura controversa (magari piccante) e se il telefono è momentaneamente nelle mani di qualcun altro; forse gli sviluppatori farebbero meglio a rendere opzionale l'attivazione della nuova funzionalità.