messaggi autodistruggono whatsapp

Il tema scuro non è l'unica novità che, presto, arriverà su WhatsApp. Gli sviluppatori della famosissima applicazione per i messaggi gratuiti, da tempo stanno sviluppando nuove funzionalità da integrare, tra le quali ne spicca una che abbiamo già visto in Telegram (o in applicazioni come Snapchat) e che sicuramente coglierà l'attenzione degli utenti: su WhatsApp stanno per arrivare i messaggi che si autodistruggono.

Come inviare messaggi che si autodistruggono su WhatsApp

Come ormai tradizione vuole, a scoprire la novità sono stati i ragazzi di WABetaInfo, che nella nuova versione beta dell'app per Android hanno scovato anche le metodologie di utilizzo di questa nuova funzione che, tra l'altro, ha anche cambiato nome nelle ultime settimane: all'inizio gli sviluppatori dell'applicazione avevano chiamato la funzione “Disappearing Messages“, mentre ora è stata rinominata in “Delete Messages“. Molto probabilmente in italiano verrà chiamata “Messaggi che si cancellano”. I messaggi che si autodistruggono di WhatsApp potranno essere utilizzati sia nelle conversazioni singole che all'interno dei gruppi ma, in questi ultimi, dovrà essere attivata da uno degli amministratori.

Una volta che la funzionalità sarà integrata nelle versioni pubbliche di WhatsApp, per utilizzare i messaggi che si autocancellano bisognerà entrare nella scheda del contatto ed attivare la voce "Messaggi che si autodistruggono". Una volta attivata la funzionalità, si potrà decidere entro quanto tempo si vuole che i messaggi scompaiano, scegliendo tra una delle cinque opzioni disponibili: 1 ora, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese, oppure 1 anno.

Quando arriverà la novità

Ad oggi non si hanno ancora notizie in merito alla data di rilascio dei messaggi che si autodistruggono in WhatsApp, ne tantomeno sappiamo se si tratta di una novità che sarà rilasciata prima su Android per poi arrivare su iPhone, oppure se gli sviluppatori dell'applicazione stanno programmando un rollout contemporaneo per le diverse piattaforme.

È probabile però che questa novità possa debuttare in una delle prossime beta stabili di WhatsApp già nelle prossime settimane, probabilmente in contemporanea con l'arrivo ufficiale della modalità notte nell'applicazione. Insomma, i prossimi aggiornamenti dell'app di Facebook, porteranno moltissime novità che – in un certo senso – tenderanno a rivoluzionarne l'utilizzo.