18 Febbraio 2021
12:14

Su YouTube potrai “applaudire” (a pagamento): ecco perché

Presto chi crea contenuti su YouTube avrà un’altra potenziale fonte di guadagno: gli applausi degli spettatori. Si tratterà di donazioni una tantum di taglio da 2, 5, 10 o 50 dollari, che gli spettatori potranno effettuare a margine dei video precaricati. La piattaforma tratterrà il 30 percento di tutte le transazioni.
A cura di Lorenzo Longhitano

Presto chi crea contenuti su YouTube avrà un'altra potenziale fonte di guadagno: gli applausi degli spettatori. Lo ha annunciato in queste ore il colosso di proprietà di Google anticipando l'arrivo della funzione Applausi, che sta debuttando in questi giorni in una sorta di prova generale per il momento limitata ad alcuni utenti in Australia, Brasile, India, Giappone, Corea del Sud, Messico Nuova Zelanda e Stati Uniti.

Cos'è la funzione Applausi di YouTube

Al momento chi pubblica video su YouTube ha due principali fonti di reddito provenienti dalla piattaforma: la prima sono gli introiti pubblicitari derivanti dagli annunci ospitati nei video, e la seconda sono le donazioni che arrivano dalle Superchat, le conversazioni in diretta con i proprietari dei canali che però sono appunto riservate però agli streaming live. Con gli Applausi, YouTube punta a rendere disponibili le donazioni degli utenti anche all'interno dei video preregistrati e caricati online in modo classico — che ad oggi rappresentano la grande maggioranza dei contenuti generati sulla piattaforma.

Come funzionano gli Applausi su YouTube

Quando la funzionalità farà il suo debutto ufficiale, accanto ai video compatibili apparirà un pulsante per gli applausi: cliccandoci sopra, gli spettatori potranno ricompensare l'autore del video con donazioni da 2, 5, 10 o 50 dollari. Il pagamento farà scattare un applauso sul video in riproduzione e genererà un commento in evidenza metterà l'autore del video al corrente del gesto. In totale, tra la funzione Superchat e gli Applausi, gli utenti potranno spendere un massimo di 500 dollari in donazioni, prima che il portale attivi un meccanismo di sicurezza.

Chi può utilizzare gli Applausi su YouTube

La nuova funzione al momento è limitata a una ristretta cerchia di utenti perché ancora in fase di rodaggio. Anche dopo il debutto però la novità non potrà essere sfruttata da chiunque: da un lato infatti tutti potranno prodursi in un applauso virtuale ai video compatibili; solamente i creator con un programma di monetizzazione attivo potranno però beneficiarne. La novità insomma non è pensata per essere sfruttata in modo incontrollato: YouTube manterrà sempre l'ultima parola sulla possibilità o meno per i suoi utenti di ottenere donazioni dai loro spettatori.

Le opportunità per i creator (e la fetta di Google)

Con gli Applausi, YouTube dà opportunità di crescita a una particolare categoria di autori: quelli con un seguito di dimensioni limitate ma composto da fan molto affezionati. D'altro canto l'iniziativa non è un atto di benevolenza da parte di Google. Con questa mossa la multinazionale spera di trattenere sulla sua piattaforma creator che altrimenti sarebbero tentati di migrare altrove; in cambio, intascherà il 30 percento di tutte le donazioni.

Così potrai controllare cosa vedono i tuoi figli su YouTube
Così potrai controllare cosa vedono i tuoi figli su YouTube
James Charles ha inviato foto intime a minori: YouTube gli sospende i pagamenti
James Charles ha inviato foto intime a minori: YouTube gli sospende i pagamenti
Presto su Twitter potrai rimuovere i follower senza bloccarli
Presto su Twitter potrai rimuovere i follower senza bloccarli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni