lenovo ifa 2019

Big Data, portfolio ricco di prodotti in tutti i settori tecnologici e ricerca. Se si paragonassero le tendenze di mercato e quelle di Lenovo, probabilmente si potrebbe pensare di stare affiancando delle statistiche relative ad anni non corrispondenti. Ma non è così. Oltre che presentare una vasta gamma di nuovi prodotti, ad IFA 2019 il colosso cinese ha messo il punto esclamativo sui risultati ottenuti nell'ultimo anno, dimostrando come una giusta strategia possa riuscire a combattere la tendenza di un mercato ormai piatto e stagnante.

Profitti aumentati del 113%, Lenovo parla della sua strategia ad IFA 2019

"Il nostro obiettivo principale è quello di rendere sempre più fluibile la tecnologia, per tutte le persone: una tecnologia troppo difficile, è capita da pochi". È in questo modo che Natasha Perfetti, Marketing Manager di Lenovo Italia, ha esordito per spiegare le fondamenta della strategia dell'azienda degli ultimi anni. Marchio che, tra l'altro, è uno delli pochi a vendere soluzioni di prodotti sia a privati che a grandi aziende e governi, e un portfolio in grado di coprire tutti i settori tecnologici, con PC, dispositivi mobili, sistemi IoT e soluzioni hardware e software per le infrastrutture.

L'influenza dei Big Data sulle decisioni strategiche aziendali

Revenue totali aumentate del 5% rispetto al 2018, profitti aumentati del 113%, Net Income cresciuto del 111%, e nuovi prodotti in arrivo. Sono questi i risultati ottenuti da Lenovo in un solo anno. Risultati eccezionali, se paragonati all'andamento medio di mercato, spinti anche da una forte analisi dei Big Data, un'arma potentissima per capire quali sono i fattori che possono migliorare l'esperienza utente, raccolti da Lenovo sia tramite sondaggi, che tramite l'analisi di informazioni provenienti dalle recensioni online, da centinaia di forum di discussione e dai pareri che gli utenti esprimono sui siti di e-commerce. Ed attenzione: per quanto di dati raccolti ed analizzati ve ne siano davvero in una quantità indicibile, dietro una vera strategia vincente basata su queste informazioni si nasconde una reale capacità di utilizzare tutti i dati raccolti per elaborare, analizzare e trovare riscontri oggettivi su diverse tematiche e in diversi settori.

Una strategia che ha permesso al colosso cinese di raggiungere quota 25.5% del market share per i PC nella zona EMEA, diventando di fatto l'azienda con la quota di mercato più importante, oltre che  diventare la prima azienda nel mercato dei PC Enterprise (con un market share di oltre il 40%).

Le novità di Lenovo ad IFA 2019

E ad aprire le danze dell'IFA 2019 di Berlino è proprio Lenovo che, nel corso del Tech Life – un appuntamento diventato ormai annuale –  ha presentato una serie di nuovi prodotti, tra cui PC, smartphone e dispositivi per la smart home.

Motorola One Zoom e Motorola e6 Plus

Motorola continua dritta per la sua strada, tendando di tornare nei cuori degli appassionati con degli smartphone di fascia media e fascia bassa. Il primo dispositivo presentato è il novo Motorola e6 Plus, uno smartphone che costerà 169,99 euro e che è caratterizzato da un display Max Vision HD+ da 6.1 pollici ed è il primo smartphone di questa fascia di mercato a rendere disponibile un sistema a doppia fotocamera, con una fotocamera principale da 13 megapixel e un sensore di profondità da 2 megapixel, con il quale sarà possibile scattare foto ritratto più precise e modificabili.

Di fascia più alta è invece il Motorola One Zoom, il nuovo membro della famiglia One (nata proprio un'anno fa all'IFA di Berlino) in arrivo in Italia entro la fine di settembre a 399,00 euro, che punta tutto sulla fotocamera con un sensore da 48 megapixel che sfrutta la tecnologia Quad Pixel, un doppio stabilizzatore dell'immagine, uno zoom ottico 3X dedicato da 8 megapixel e un ultra grandangolare da 16 megapixel. Il display è un OLED Max Vision da 6.4 pollici che integra un sensore per le impronte digitali esteso fino al bordo dello schermo e la batteria da 4000 mAh è in grado di garantire un'autonomia di due giorni con una singola carica.

Lenovo Yoga C940 da 14 pollici

Disponibile in Italia a partire da €1,999.00 da Novembre 2019, il nuovo PC convertibile 2-in-1 di Lenovo punta tutto sulla privacy, grazie all'otturatore Privacy TrueBlock e l'autenticazione biometrica Windows Hello. Integra una penna digitale che si ricarica una volta inserita nell'alloggiamento e la nuova funzione Q-Control2 con la quale è possibile attivare una modalità di raffreddamento gestita dall'intelligenza artificiale, che consente al PC di regolare automaticamente le proprie prestazioni e ottimizzare la durata della batteria in base alle attività. La durata della batteria arriva fino a 17,5 ore6 in FHD e fino a 10,5 ore6 con display UHD.

Lenovo Yoga S740

Uno chassis ultrasottile in metallo processori Intel Core i9 di nona generazione, sono alcune delle caratteristiche del nuovo notebook di Lenovo. Uno notebook dotato di una GPU Nvidia GeForce GTX1650 e un display FullHD HDR da 15" compatibile con Dolby Vision 9 e con 500 nits di luminosità massima. Disponibile a partire da 1,099.00 euro da Novembre 2019, anche nell'S740 (così come in tutti i nuovi prodotti della nuova lineup) è dotato del TrueBlock Privacy Shutter, con il quale è possibile bloccare fisicamente la webcam quando non la si utilizza.

Lenovo Yoga C740 e C640

Dotati di display da 13 e da 14 pollici il Lenovo Yoga C740 e il Lenovo Yoga C640 sono due nuovi convertibili in grado di passare dalla modalità laptop a quella tablet tramite la rotazione dello schermo. Il modello con display più grande, lo Yoga C740, è animato da processori Intel Core i7 di decima generazione ed è dotato della tecnologia RapidCharge, che consente di ricaricare più rapidamente la batteria ed avere fino a 13 ore di autonomia. Il display utilizza un pannello IPS touch con una risoluzione FullHD e sarà disponibile in Italia a partire da 999.00 euro da Novembre 2019.

Lo Yoga C640, ossia il convertibile 2-in-1 con display da 13 pollici, arriverà in Italia  a partire da 899.00 euro a Novembre 2019, ed integra un modulo 4G LTE, che può essere affiancato dal WiFi 6. Il display è FullHD e gli altoparlanti frontali sono compatibili con la tecnologia Dolby Armos. Compatibile con la penna digitale di Lenovo, non inclusa però nella confezione, la batteria integrata riesce a garantire fino a 20 ore di autonomia, grazie all'ottimizzazione energetica del processore.

I tablet diventano smart display

E sempre seguendo la filosofia Smarter Technology for All Lenovo ha ben pensato di unire le funzionalità degli smart display in un tablet Android, presentando il Lenovo Yoga Smart Tab e Lenovo Smart Tab M8. Si tratta di due nuovi "smart tablet" (è così che li ha chiamati l'azienda) che sfruttano l'Ambient Mode di Google Assistant e che si trasformano in un display intelligente.

In questo modo si potranno gestire con la voce tutti i dispositivi smart in casa, ed evitare di acquistare uno smart display aggiuntivo. Arriveranno in Italia tra settembre e ottobre, il Lenovo Smart Tab costerà 299 euro e il Lenovo Smart Tab M8 costerà 199 euro.