11 Marzo 2011
22:35

Terremoto in Giappone: come seguire le notizie giuste sul Web

Con tutte le notizie che arrivano ogni secondo sullo Tsunami del pacifico non si capisce più nulla. Proviamo a fare un po’ di ordine raccogliendo tutte le fonti più autorevoli del Web sull’argomento.

Come avrete già letto o sentito il terremoto che poche ore fa ha colpito il pacifico provocando uno tsunami che ha colpito le coste del Giappone rimarrà nella storia come uno dei cataclismi naturali più distruttivi degli ultimi secoli. Mentre i giornali sono costretti a dover aspettare 24 ore tra un aggiornamento e l'altro, e mentre le televisioni hanno bisogno di parecchie ore se non giorni per mettere su la puntata di un programma, è sempre il Web a portare nelle case e negli uffici di tutto il mondo le notizie più aggiornate e accurate su questi tipi di argomenti.

Il Web si mette in moto per le vittime e i dispersi

Google oltre al Japan Person Finder di cui abbiamo già parlato ha attivato anche il già rodato strumento Crisis Response attraverso il quale è possibile ottenere i numeri di emergenza utili, mappe, ultime news e aggiornamenti da Twitter.

La Croce Rossa si è mossa immediatamente attraverso il canale Twitter per raccogliere le prime donazioni da inviare alle vittime del terremoto. Tutte le star americane presenti su Twitter hanno appoggiato la causa della croce rossa invitando i loro fan ad aiutare i terremotati, tra i primi a divulgare la notizia è stato Tom Cruise.

I siti di informazione online

Tutti i principali siti di informazione online del mondo hanno coperto per tutto il giorno la notizia con immagini, i video, news e approfondimenti di tutti i generi, e anche in italia tutte le maggiori redazioni online sono state tutto il giorno occupate a reperire notizie dell'ultimo minuto. Tra i principali media online italiani spiccano gli speciali della Repubblica che ha preparato anche una interessante mappa interattiva di Repubblica che aggiorna sul procedere dello tsunami, atteso sulle coste della maggior parte dei paesi del Pacifico, e la ottima copertura della redazione di Fanpage che ha continuato per tutto il giorno (e sta continuando tutt'ora) ad aggiornare i  lettori con tutte le notizie provenienti dal pacifico.

Anche su Wikipedia è già stata creata una pagina sul terremoto di Sendai, ovviamente in costante aggiornamento ma è come al solito sui Social Network che le persone sfogano la rabbia e mostrano la solidarietà verso questi avvenimenti che portano via sempre centinaia se non migliaia di vittime.

Dirette live sul Web dalle emittenti televisive

Per quanto riguarda le reti televisive italiane solo La7 si è mostrata più attenta alla tragedia in Giappone mandando in onda alle 18,40 è andato un'edizione speciale (in diretta streaming) del tg condotto da Enrico Mentana. Rai e Mediaset si sono limitate a mandare in streaming le classiche edizioni dei telegiornali che si possono trovare online tutti i giorni.

All'estero ovviamente la situazione è stata ben diversa con le dirette live in straming continuo dei principali network televisivi tra i quali citiamo i più attivi:

CNN: Live Blog
BBC: Live Coverage
NHK: Japan Live
Al Jazeera: Japan Live

I social media

Su Twitter stanno esplodendo gli hashtag #Japan, #JPQuake, #JapanQuake, #PrayForJapan, #Tsunami e  #TsunamiCharity anche se ovviamente le fonti principali sono quelle nipponiche, difficili per noi da tradurre e comprendere. Anche gli italiani stanno parlando molto del terremoto su Twitter infatti anche nel nostro paese i trend più discussi sono #giappone e #terremoto.

Anche su Facebook sono nate, tra le prime, pagine di solidarietà come Japan Earthquake e Solidarity With the Victims of the Earthquake and Tsunami in Japan 2011 sulle quali è possibile seguire le notizie e gli aggiornamenti oltre che lasciare un messaggio per le vittime dello tsunami.

YouTube è diventato in pochissimi minuti il naturale aggregatore dei filmati amatoriali più scioccanti che hanno caratterizzato questa dura giornata.  TheJapanChannel è uno dei canali  più attivi ma se volete vedere davvero tutti i video di cosa sta succedendo nel pacifico vi consigliamo di visitare CitizenTube, il canale interno di Youtube nato con la collaborazionedi Storyful.

Anche su Flickr sono apparse moltissime fotografie scattate durante i momenti concitanti delle scosse di terremoto. Effettuando una ricerca con la parola japan earthquake escono fuori migliaia di fotografie.

Tsunami in Giappone: il Web si mobilita
Tsunami in Giappone: il Web si mobilita
Terremoto in Giappone: ripercussioni anche nel settore dell’hi-tech
Terremoto in Giappone: ripercussioni anche nel settore dell’hi-tech
Oggi arriva l'iPad 2: ecco come seguire l'evento live sul Web
Oggi arriva l'iPad 2: ecco come seguire l'evento live sul Web
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni