"Un robot può scrivere una rappresentazione teatrale?" è da questa domanda che sono partiti i ricercatori dell'Università Charles di Praga, del Teatro Švanda e dell'Accademia delle arti dello spettacolo di Praga quando hanno deciso di lavorare alla creazione della prima performance teatrale innovativa creata interamente da robot. Il progetto celebra il centenario dell'invenzione della parola "robot" creata per la prima volta dai fratelli cecoslovacchi Karel e Josef Čapek nello spettacolo teatrale RUR del 1920. La prima rappresentazione teatrale ad opera dei robot sarà presentato in anteprima nel gennaio 2021.

THEaiTRE è il primo progetto di ricerca che unisce intelligenza artificiale e robotica al teatro. "L'idea principale alla base del nostro studio è venuta da Tomáš Studeník, un innovatore che ha notato che il centenario della recita teatrale RUR si sta avvicinando", ha spiegato Rudolf Rosa, uno dei ricercatori che ha condotto lo studio. "Questo è stato un momento chiave per la robotica, poiché l'idea di un robot, inclusa la stessa parola" robot ", è stata inventata da Karel Čapek e suo fratello Josef, che hanno scritto questo spettacolo. Tomáš ha pensato che questo dovesse essere celebrato in modo appropriato ed è venuto fuori con l'idea di ribaltare la storia: 100 anni fa, un uomo scriveva uno spettacolo teatrale sui robot; e se oggi i robot scrivessero uno spettacolo teatrale sugli uomini?". Nasce THEaiTRE, un progetto che mira a produrre e mettere in scena il primo spettacolo teatrale generato da un computer.

Shooting of #theaitre teaser video 🤖

A post shared by Theaitre (@the.ai.tre) on

Il progetto è nella sua fase iniziale ma Rosa e i suoi colleghi vorrebbero avere la sceneggiatura pronta per settembre, visto che sarà poi interpretato da attori professionisti. La produzione è stata divise in diverse sotto-parti secondo un approccio denominato "generazione gerarchica", che comporta la suddivisione della generazione di un grande corpo di testo in parti gestibili più piccole. È la prima volta che tale approccio viene usato per produrre un'intera opera teatrale. Lo spettacolo dovrà essere pronto per la prima entro gennaio 2021. Finora i ricercatori hanno iniziato a sperimentare un modello di linguaggio predefinito chiamato GPT-2 che consiste in un modello open source sviluppato dal consorzio OpenAI e formato su una grande quantità di testi inglesi online. I primi risultati dei loro test sono delineati in un documento pre-pubblicato su arXiv. Il modello GPT-2 non è stato adottato per intero ma è stato addestrato specificamente sugli script teatrali per cui ne risulta più difficile il controllo.

Usando sceneggiature teatrali esistenti, il programma è di arrivare alla produzione di una sceneggiatura di qualità ancora migliore per lo spettacolo. "Quasi 100 anni fa, la parola "robot" fu inventata dai fratelli cecoslovacchi Karel e Josef Čapek. Pensi che l'intelligenza artificiale sia in grado di creare
una sceneggiatura teatrale? Può scrivere un'opera teatrale su suo padre Karel Čapek, che scrisse sui robot 100 anni fa? Molte persone non sanno di cosa sono capaci i robot di oggi. A volte hanno paura delle abilità dei robot che non sono reali e altre volte non vogliono ammettere che siamo circondati da robot quasi ovunque", spiega il team dietro THEaiTRE, "Vogliamo iniziare una conversazione su ciò che i robot di oggi possono e non possono fare e dove dovrebbero e non dovrebbero essere utilizzati". E noi restiamo in attesa dei risultati.